Con gli Stardog Oltre le nevi di piazza Vetra, disco d'esordio dei milanesi Stardog per l'etichetta Frequenze Records/Discipline (distribuito da Venus). E' un disco dall'anima milanese ma dall'afflato internazionale che viene presentato il 25 settembre 2009 alla Casa 139 di via Ripamonti, a Milano, con un vernissage-evento-festa-concerto a partire dalle ore 23. Tanti ospiti e amici saranno al fianco degli Stardog in questa serata di grande musica

Piazza della Vetra è uno dei punti nevralgici di Milano: rifugio per chi cercava nuovi Eden, ideologici o artificiali tra gli anni ‘70 e ’90; enclave romantica seminascosta tra le vie del centro distratto e patinato di oggi; emblema vitale sotto la neve metaforica che ricopre lei e l’intera città, sepolta sotto l’idea che la gran parte della gente ha di lei. Milano è per Stardog lo scenario, antico ma non esaurito, delle vicende che ci portiamo appresso, il sottinteso che abita le suggestioni umane, anche quando pare che si parli di altro. E Oltre le nevi di Piazza Vetra si delineano gli scenari delle loro canzoni, che, come la Milano immaginata e proprio per questo vivissima che è in loro, hanno lo schizofrenico eclettismo del vero: ariose ma non effimere, tristi ma anche allegre, pensose eppure balzellanti, diverse tra loro eppure profondamente coerenti con se stesse.

L’album, prodotto da Matteo Agosti, è stato realizzato anche grazie alla collaborazione di Andy (Bluvertigo) al sax e sinth, Luca Urbani, Davide Arneodo (Marlene Kuntz) e Paolo Milanesi (La Crus). Chicca tra le chicche, un “cameo” vocale regalato a Stardog da Blixa Bargeld (Einstuerzende Neubauten). Eterogeneo e arioso, Oltre le nevi di Piazza Vetra, riflette le eclettiche anime musicali del gruppo e verrà proposto dal vivo, insieme a brani meno recenti e ad occasionali cover.