Yuja Wang, 22 anni di Pechino, astro cinese del pianoforte, che si è aggiudicata il Classic FM Gramophone Award per la categoria "Giovani Artisti dell’Anno", si esibirà alla Scala il prossimo 7 novembre con il terzo concerto di Prokofiev con l’Orchestra della Filarmonica della Scala diretta da Antonio Pappano. La giovane pianista, artista esclusiva Deutsche Grammophon, ha pubblicato da qualche mese il suo album d’esordio Sonatas & Etudes (Sonata in Si min. di Liszt, Sonata n. 2 di Chopin, Sonata n. 2 di Scriabin, due Studi di Ligeti), nel quale dimostra, nonostante la sua giovane età, una straordinaria maturità interpretativa.
Qualche tempo fa di lei si diceva: "E' nata una stella". La profezia si è avverrata e la Wang si è imposta per "un pianismo che combina la spontaneità e la spericolata immaginazione giovanile con una disciplina e una precisione di un'artista matura".

Yuja Wang in House of Flying Fingers