A dieci anni dal suo ultimo album da studio Lovers Rock e ad otto dal successivo disco dal vivo Lovers Live, uscito nel 2002, Sade, la cantante anglo-nigeriana che con l'omonimo gruppo ha venduto più di 50 milioni di dischi in tutto il mondo, torna con un nuovo album Soldier of love, che uscirà il 5 febbraio prossimo. Il nuovo disco festeggia anche i 25 anni di carriera dell'artista, il cui album d'esordio Diamond Life risale al 1984. Sade insieme alla sua band ha raggiunto risultati strepitosi negli anni '80 e '90, ottenendo anche vari riconoscimenti: oltre alle nomination per gli American Music Awards e per gli Mtv Video Music Awards, un Brit Award per il miglior album con Diamond Life e tre Grammy.

Sade, il cui vero nome è Helen Folasade Adu, è nata nel '59 in un villaggio a cinquanta miglia da Lagos, Nigeria. E' figlia di padre africano e madre inglese: quest'ultima la riportò con sé ancora piccola in Inghilterra, a Londra. Lì Sade iniziò a cantare giovanissima e, intorno al 1980, entra a far parte di un gruppo latin-funk Arriva. E' con loro che Sade incise il brano Smooth operator, che diventerà poi uno dei suoi più celebri successi e vero tormentone degli anni '80. Il suo album di debutto, Diamond life entrò nella top ten britannica nel 1984.

Il secondo album, Promise del 1985, conteneva il singolo "The sweetest taboo" che rimase nella pop-chart statunitense per sei mesi. Poi nel 1986 arrivò il Grammy come Best New Artist. Il terzo album di Sade, Stronger than pride, arrivò nel 1988 e conteneva successi come Paradise e Keep looking. Dopo una pausa di quattro anni ritornò nel 1992 con Love Deluxe (anche questo disco conteneva dei singoli che ebbero grandissimo successo come Noordinary love e Pearls). Nel 1994 uscì poi il primo Best of. Infine, nel 2000 la pubblicazione di Lovers rock, cui è seguita finora solo l'uscita due anni dopo del suo primo live Lovers Live.