di Marco Agustoni

Forse, al giorno d'oggi il nome Stryper non dirà molto ai più, ma negli anni '80 questa band californiana è stata tra le prime a portare in auge il cosiddetto christian metal, ovvero una curiosa miscela di musica metal e messaggi cristiani (giusto per dare un'idea, i membri del gruppo erano soliti lanciare bibbie alla folla, durante i loro concerti). Oggi, a sette anni dalla reunion del 2003, gli Stryper sono tornati con un nuovo disco in studio, Murder by Pride, in cui suonano con la stessa grinta (e la stessa fede) di un tempo. Ne hanno parlato il cantante Michael Sweet e il chitarrista Oz Fox durante un incontro con la stampa.

È un caso che Murder by Pride richiami come sonorità i primi dischi degli Stryper?
Michael: È stata una scelta precisa. Mentre con Reborn (nda: disco del 2005) abbiamo voluto fare un disco moderno, con questo siamo voluti tornare al nostro vecchio sound, con tanti assoli, riff, urli...

Come mai avete scelto di suonare una cover di Peace of Mind dei Boston?

Michael: È una canzone che viene fuori ogni due o tre anni, così abbiamo deciso di rifarla anche noi e avere Tom (nda: Scholz, chitarrista dei Boston, band nella quale ha suonato anche Michael Sweet) con noi a suonarla è stata la ciliegina sulla torta.

Come è visto oggi il christian metal, nel business musicale?

Michael: Quando abbiamo cominciato noi, nel 1983, era stato molto più shockante, perché era qualcosa di nuovo. Oggi la gente ci è abituata e ci sono molte band che suonano christian metal, come i P.O.D. Penso che sia molto bello mettere un messaggio positivo nella propria musica. Noi siamo stati tutti cresciuti come cristiani, ma a un certo punto ci siamo allontanati da Dio. Dopo, abbiamo deciso di nuovo di dedicare la nostra vita, e quindi anche la nostra musica, a Dio.

E cosa ne pensate del fatto che molti gruppi metal inneggino a Satana?

Oz: Penso che per la maggior parte le band sataniste non credano davvero in queste cose, è più che altro business. Ma a mio avviso Satana esiste davvero e fa di tutto per influenzare le persone. Noi facciamo il male se diamo ascolto a questo messaggio. E sia che queste band ci credano o meno, incoraggiano altre persone a farlo, quindi dovrebbero stare attente.
Michael: Molti membri di queste band parlano male degli Stryper, perché siamo una band religiosa. Ma anche loro sono una band religiosa, perché credono in Satana, quindi tutto questo è piuttosto ridicolo.
Oz: D'altro lato, alcune chiese molto rigide non approvano quello che facciamo, perché mischiamo cristianesimo e heavy metal. Quindi... le prendiamo da tutte le parti! (ride)