di Francesco Chignola

Ve lo ricordate Evita, il musical di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice ispirato alla vita di Eva Perón? Quello che nel 1996 diventò un celebre film con Madonna e Antonio Banderas diretto da Alan Parker? Non tutti sanno che in realtà Evita era stato pubblicato nel 1976 come concept album (ovvero un disco in cui le canzoni raccontano un preciso arco narrativo) ben prima di debuttare sulle scene del West End londinese due anni più tardi e su quelle di Broadway l'anno successivo.

Ma se il musical dei due autori inglesi rinverdì la figura della first lady argentina scomparsa nel 1952, celebrandone le sorti e aiutandola a divenire immortale, il 2010 potrebbe essere l'anno della riscoperta di un'altra figura storica, quella di Imelda Marcos. Anche alla moglie dell'ex presidente filippino Ferdinand Marcos, oggi ottantenne, tocca infatti in queste settimane il trattamento del concept album. Ad avere l'idea, originale se non addirittura bizzarra, sono stati due importanti musicisti provenienti dal Regno Unito, che hanno messo insieme le forze e hanno prodotto Here lies love.

I due responsabili del progetto sono David Byrne e Norman Cook: il primo è l'indimenticato leader dei Talking Heads, con 8 album di inediti da solista alle spalle. Il secondo, uno dei più acclamati DJ al mondo, sotto lo pseudonimo di Fatboy Slim: il suo You've Come a Long Way, Baby è considerato un caposaldo della musica elettronica degli anni '90 e ha ottenuto tre dischi di platino nel Regno Unito. E il loro Here Lies Love è un progetto tanto ambizioso quanto ci si può aspettare da due simili personaggi: 22 tracce per raccontare la storia lunga e complessa, tra pubblico e privato, di una delle più famose e discusse donne della storia e, in parallelo, quella di Estrella Cumpas, la serva che l'ha cresciuta durante la sua infanzia.

In realtà l'intero disco, diviso in precisi capitoli ("Prologo", "I primi anni", "La scalata al potere", "Il punto di svolta", "La caduta") è già andato in scena in forma di concerto già quattro volte tra il 2006 e il 2007: ma proprio in questi giorni è finalmente in uscita l'album intero e inedito. Che ha come punto di forza soprattutto la presenza di ospiti femminili, chiamate a incarnare di volta in volta la figura di Imelda Marcos. Tra le molte interpreti delle tracce ci sono voci prestigiose come Tori Amos, Cyndi Lauper, Natalie Merchant dei 10000 Maniacs, ma anche artiste come Florence Welch, Santigold e Shara Worden - ovvero My Brightest Diamond.

In attesa dell'uscita, nelle settimane scorse hanno fatto capolino su Youtube un paio di tracce che ci permettono di farci un'idea di come sarà l'intero album. Ed è difficile non restare ammaliati dall'incontro tra lo stile dei due musicisti e l'anima melodrammatica delle melodie. La prima si intitola proprio Here Lies Love, è il prologo e la prima traccia, ed è interpretata da Florence Welch (più nota come Florence and the Machine). La seconda canzone è invece quella cantata da Santigold, e il suo titolo è Please Don't.