Ciao Jacko: l'album fotografico

di Massimo Vallorani

È passato quasi un anno dalla morte di Michael Jackson e a giudicare dal numero di eventi con cui lo star system e i fan di tutto il mondo si apprestano a ricordarlo, la popolarità del re del pop non è diminuita.

Era il 25 giugno 2009 quando il cuore del 50enne cantante si fermò dopo un'iniezione letale di anestetici per la quale il medico Conrad Murray è accusato di omicidio colposo. Sarà Los Angeles, naturalmente, il centro delle commemorazioni, proprio come quando lo Staples Center ospitò il concerto tributo a un mese dalla morte di Jackson. Tuttavia, al di là delle commemorazioni di rito, c'è forse un'altra chiave di lettura per ripensare a Michael Jackson: lo ha fatto la famosa rivista musicale americana Billboard calcolando che la morte del cantante ha fruttato ad un solo anno dalla sua prematura scomparsa quasi 1 "bilione" di dollari.

Il magazine Usa pubblica le cifre dell'incredibile successo anche postumo di Jacko: la vendita dell'album "This is it" avrebbe infatti generato circa 383 milioni di dollari di incassi mentre il box office dell'omonimo film, realizzato con il materiale girato durante le prove del tour che avrebbe dovuto riportare Jackson sul palco pochi giorni dopo la data della morte, ha reso 400 milioni di dollari. Ma nel totale del miliardo di dollari sono inclusi anche diritti d'autore, licenze di merchandising, ecc. Ma non basta: Billboard prevede che il nuovo contratto che dovrebbe portare alla pubblicazione a novembre di un nuovo album di Jacko che dovrebbe contenere anche materiale inedito, oltre ad alcune delle più famose canzoni del suo repertorio, come 'Billie Jean' e 'Beat It', dovrebbe rendere 31 milioni di dollari.

La Sony Music Entertainment ha chiuso un accordo che prevede la vendita di altri 10 album musicali del cantante da rilasciare nei prossimi sette anni. Uno di questi conterrà materiale completamente inedito e già si annuncia come una grande hit planetaria. La "Michael Jackson's estate" si sarebbe garantita inoltre una cifra compresa tra i 200 e 250 milioni di dollari, e secondo la stessa Billboard circa 31 milioni di questi sono stati pagati alla società, a cui fanno capo i diritti di Jackson, nei soli ultimi 12 mesi.

Insomma Michael Jackson come una vera e propria gallina dalle uova d'oro. Soprattutto per i suoi familiari, gli unici che possono vantare diritti ereditari. E in questo caso si possono ricordare anche le parole di papà Joe Jackson, che commentando la scomparsa del figlio disse alquanto inopportunamente: "Vale più da morto che quando era vivo". Forse una gaffe, certo anche la spia di una verità inconfessabile.

I video per ricordare il King of Pop.