“Penso che il Duomo sia uno dei monumenti più conosciuti al mondo e non può non stare a cuore a chi come me ama Milano”, spiega Josè Carreras nel corso della presentazione dei tre concerti che si svolgeranno il 9, il 12 e il 14 luglio sulla terrazza del Duomo di Milano, per raccogliere fondi da destinare al restauro della Guglia Maggiore della cattedrale e sensibilizzare l’opinione pubblica (e in particolare le istituzioni) sulle onerose esigenze economiche che la Veneranda fabbrica deve soddisfare ogni anno.

Il tenore di Barcellona (metropoli che, come egli stesso sottolinea, presenta molte somiglianze con il capoluogo lombardo) ha quindi deciso di regalare questi tre concerti alla città di Milano, esibendosi nella Misa Criolla di Ariel Ramirez, la “messa creola” che, mescolando la musica sacra occidentale con quella popolare andina, si pone come un ponte simbolico fra culture e popoli differenti. I biglietti per l’esibizione saranno acquistabili presso il Duomo Info Point al prezzo di 150 euro e andranno, come detto, a finanziare i restauri della guglia principale.

Questa serie di concerti si va a inserire nell’arco delle iniziative di VivilDuomo, che tra il mese di giugno e quello di luglio si proporranno di riportare la giusta attenzione su quello che è il simbolo di un’intera città. “Per me questa è una serata che unisce valori artistici, religiosi e sociali” conferma Carreras, “Spero che il mio modestissimo contributo possa aiutare questa iniziativa”. Parole di grande modestia per un personaggio dal grande animo e dallo sconfinato talento.

Per maggiori informazioni, visitate il sito www.vivilduomo.it