di Fabrizio Basso

Fuori
con i Ministri. I milanesi Davide Auteliano, Federico Dragogna e Michele Esposito sono appena usciti col nuovo album Fuori e già pensano al tour: Fuori e poi una vasta scelta di brani del passato. Ai nostri concerti sembra di essere su un pullman in gita scolastica: si salta e si suda, si torna a casa stremati, senza un filo d'energia>.

Sono gli alfieri del moderno rock’n’roll i Ministri. Ma scesi dal palco lo interpretano con la giusta calma: . I loro messaggi sono profondi perché raccontano le ansie di una generazione strana ma compatta, più compatta di quanto si pensi: .

Fuori è, compreso un EP, il loro quarto album e contiene 12 canzoni. Tutte cantate con voce ruvida e sferzante, con una giusta dose di elettronica e questa volta c’è un piano ben integrato, che ha assunto una maggiore valenza nella declinazione musicale. Poi, come dice Dragogna, ognuno ci sente le influenze che vuole, da Lady Gaga a Madonna fino ai Killers. Un loro live è una esperienza unica, coinvolgente. La musica tracima e investe il pubblico portandolo a uno stato felicemente ipnotico.