Guarda anche:
Tutte le immagini della seconda stagione
Vai allo speciale Romanzo Criminale 2

di Fabrizio Basso


E' proprio vero che spesso Il sangue è Freddo. Soprattutto se ci si addentra in Romanzo Criminale 2, la serie prodotta da Sky Cinema e Cattleya, e all'angolo ci sono Pierluigi Ferrantini dei Velvet e Vinicio Marchioni, il Freddo della serie. Fanno coppia in Romanzo Criminale il CD, l'album, edito da EMI, che accoppia cantanti e attori. Qui è capitato a loro. Che abbiamo sottoposto noi a un fuoco, di parole e note incrociato.

Pierluigi Ferrantini è fiero di partecipare a questo progetto: "E' una operazione ben fatta e originale. Sono stato contatato prima dell'estate e ho subito scelto il Freddo. Era il più adatto a me, minimale, con pochi strumenti. Ho ascoltato l'intero album e si percepiscono le capacità dei singoli. Ci sono netti gli echi delle band di proveineza". In una operazione come questa bastava poco per scivolare fuori dal tracciato, ma è stata così ben articolata da stupire lo stesso Ferrantini: In pieno fermento anche l'attività legata ai Velvet. E' in arrivo il nuovo album che si intitola Le cose Cambiano e contiene due inediti e poi "i nostri brani preferiti che non sono necessariamente degli hit. Abbiamo ripescato materiale del primo album che però suoniamo in modo completamente diverso. Siamo convinti che per chi si imbatte oggi in noi potrebbe essere un primo album riepilogativo". Non è nel disco ma nel tour potrebbe entrare il brano sul Freddo: "Se assume una dimensione popolare perchè no? Ho lo faccio io in un momento acustico oppure lo riadattiamo per la band".

Vinicio Marchioni è il Freddo. Ma tanto freddo poi non deve essere visto che è l'erede designato del capo Libano: "Siamo io e il Dandy ha spartirci l'eredità. E' in questa direzione che evolve il mio personaggio. Avrò comportamenti che mi portano ad assomigliargli. Riuscirò a essere riconosciuto come nuovo capo? Certo è che Libano è insostituibile". Come Ferrantini è elettrizzato dal disco, trova geniale l'idea di un concept album sulla serie: "Sky offre a gruppi che si sono fatti la gavetta, la possibilità di avere una finestra importante per farsi conoscere. Io poi amo la musica e mi piace questo tipo di collaborazione". Infatti Marchioni ha partecipato al video dei Baustelle Gli Spietati e a quello dei Mambassa Casting: "In quest'ultimo ho fatto una partecipazione insieme a tanti altri protagonisti. Con i Baustelle mi sono divertito una cifra: sembrava di essere nella factory di Andy Wharol, un tuffo negli anni Sessanta". Il Freddo, in altra veste, è andato al Festival del Cinema di Venezia. In Laguna era col regista Aureliano Amadei e col film Venti sigarette a Nassirya, pellicola che ha vinto la sezione Controcampo mentre Marchioni ha avuto la menzione speciale. Il prossimo ciak è con Scialla di Francesco Bruni dove sarà ancora un poco di buono, anche se la storia criminale è diversa da quella del Romanzo. paura di restare ingabbiato nel ruolo del cattivo? "No. Al Freddo devo tutto. per me e per i miei compagni di...romanzo è un onore essere parte di questa serie".