Leggi anche:
Addio a Malcom McLaren, inventò i Sex Pistols
Su Flickr il punk non muore mai
Il Punk e...Damned

di Fabrizio Basso


Il punk è morto? Non si direbbe ad ascoltare i Svetlanas, un gruppo che esce con un album che porta il suo stesso nome, ed è segno di autorevolezza, e che all'estero gode di buona popolarità. Considerato che frequentano un genere, il punk appunto, che viaggia nella leggenda, dovremmo essere doppiamente fieri di averli in casa nostra. Per mettere a punto il nuovo disco sono andati negli Stati Uniti, nell'Indiana, e per la produzione si sono affidati a Mass Giorgini, una autorità nel settore. Gli Svetlanas sono Olga-Angela, Vassili-Mick, Dimistri-Alex e Juris-Diste. Quest'ultimo e la cantante Angela sono marito e moglie e lei è in attesa di un bimbo. Ma Andrea Di Stefano, questo il vero nome del marito, non si preoccupa perché "è piena di energia". Quindi nessun timore per i fan: l'attività live, che è trainante nella filosofia-Svetlanas, si fermerà il minimo indispensabile. Perché loro dal vivo fulminano: "Negli Stati Uniti -aggiunge Di Stefano- il punk italiano viene approcciato con sufficienza ma poi si ricredono qaundo ci vedono sul palco. Ci siamo stati un paio d'anni fa nel Midwest e abbiamo riscosso buoni consensi. Ci torneremo presto".

Ma il punk è vivo o è morto? E' stata di certo l'ultima rivoluzione musicale. Il grunge degli anni Ottanta? Poca cosa al confronto. Ma tanta roba se si pensa ai movimentucoli odierni. Che resta dunque? "Di certo la provocazione. Anche se con gli anni '90 è andato sempre più a fondersi col pop facendo nascere fenomeni quali i Green day. E poi oggi si concede più importanza alla melodia. Noi, e lo conferma il nostro nuovo disco, abbiamo cercato di mantenere il suono grezzo anche se c'è più attenzione alla produzione>. E ora. mamma Angela permettendo, se ne andranno in tour, con i loro testi che parlano di angustia e spionaggio che li trasforma in quella che è una rarità, una concept album. Gli Svetlanas sono così oltre che si sono sciroppati il concet album. Il punk è morto? Se è vero...beh grazie a Dio gli Svetlanas sono sopravvissuti!