di Floriana Ferrando

Si sono battuti fino all’ultimo click e alla fine è stata Lady Gaga a spuntarla: la stravagante cantante italo-americana ha varcato per la prima volta nella storia di YouTube la soglia del miliardo di visualizzazioni sul suo canale ufficiale. Impresa in cui nessuno era riuscito prima. Resta a bocca asciutta Justin Bieber, l’idolo delle teenagers che l’ha tallonata fino all’ultimo (e a cui rimane però il record del singolo video più visto di YouTube con la canzone Baby). Le previsioni delle scorse settimane, che indicavano l’incoronazione di Lady Gaga a regina del più noto sito di video sharing proprio in questi giorni, sono state dunque rispettate. A dare l’annuncio è proprio la cantante che su Twitter cinguetta: “Abbiamo raggiunto un miliardo di visualizzazioni su YouTube, mostriciattoli! Insieme possiamo fare qualunque cosa. Vi nomino re e regine di YouTube! Unitevi!”.

Non c’è che dire, Lady Gaga fa rima con successo. Le sono bastati appena un paio d’anni per piazzarsi in vetta alle classifiche dei singoli più venduti, conquistando il fior fiore dei premi musicali - dai Grammy Awards agli Mtv Awards – e facendo tremare addirittura Madonna che proprio non ne vuol sapere di cederle lo scettro di regina del pop. Per non parlare degli oltre 20 milioni di fans su Facebook, numeri che restano un sogno anche per il presidente Obama fermo a 15 milioni.

Tutto è cominciato nel 2008 quando Germanotta ha fatto il suo ingresso nel panorama della musica internazionale. E non certo in punta di piedi: il suo singolo di esordio, Just Dance, è stato premiato come migliore produzione dance ai Grammy Awards e, con oltre 120 milioni di visite su YouTube, ha dato il via alla scalata al successo della popstar.

Guarda il video di just Dance



Poi è stata la volta di Poker Face, disco di platino e uno dei brani più scaricati di sempre. Appena il tempo di riprendere fiato dopo un’estate a tutta dance ed ecco il nuovo singolo Love Game, seguito a ruota da Paparazzi con il suo video più simile a un mini-film che ad una clip musicale: oltre sette minuti di vita di una star assediata da fotografi senza scrupoli.

Ma Lady Gaga non ne ha mai abbastanza: dopo il cliccatissimo Bad Romance, che ha avuto un ruolo determinante nel raggiungimento del record di YouTube (oltre 300 milioni di visite), ha collaborato con Beyoncé al brano Telephone, che vanta decine e decine di parodie in rete.

Guarda il video di Bad Romance



Fino al più recente (e criticato) Alejandro, un vero tormentone dell’estate 2010.

Guarda il video di Alejandro