Esprimi e sostieni la tua preferenza

di Fabrizio Basso


L'anno del Signore 2010 volge al termine ed è il momento, dunque, di eleggere la canzone regina. Ci sono, in questa sfida tra popstar, alcuni elementi da valutare. Intanto stiamo accompagnando alla fine una stagione in note che non ha avuto un vero tormentone. Brani belli e importanti tanti, ma hanno spadroneggiato per settimane, non per mesi. O, come è accaduto qualche volta in passato, per un intero anno. Dopodiché è doveroso rilevare che sta crescendo, per numero e prestigio, il pattuglione degli artisti che nascono dai talent show. E non solo in Italia.

Infine c'è il braccio di ferro tra divi nsotrani e divi internazionali. E non è scontato il risultato finale. Quello che spesso fa la differenza sono le community. Si coalizzano e convogliano migliaia di voti su un unico nome: e poi vallo a ripescare. Previsioni? Impossibili. Ipotesi? Azzardate. Bisogna seguire i propri sentimenti ed esporsi al rischio di una scelta.

Ed è qui il bello: scegliere. Senza condizionamenti, senza pressioni accordare la propria fiducia alla canzone che, tra qualche anno, più ricorderà il 2010. Perché poi, diciamocelo, un soffio di note e musica è un momento di vita. Da tenere con sè per sempre.