Guarda anche:
L'album di Michael Jakcson

La scomparsa di Michael Jackson è avvenuta proprio mentre l’artista dava vita al progetto di un nuovo album e lavorava con assiduità a delle canzoni che voleva espressamente condividere con i fan. Questi brani avrebbero semplicemente potuto aggiungersi a un ricco lascito di opere inedite di uno dei più grandi artisti di sempre. Tuttavia, come fu presto chiaro alla Michael Jackson Estate e a Sony Music, vi era l’obbligo non soltanto nei confronti dei fan ma verso Michael stesso di impedire che questa straordinaria musica rimanesse a prendere polvere. Si decise che l’album in fase di definizione doveva essere completato per bene, per poi venire pubblicato con una cura e un decoro che avrebbero reso omaggio alla sua memoria. Sebbene Michael non abbia potuto ultimare i brani come soltanto lui avrebbe saputo fare, ha lasciato una straordinaria serie di indicazioni sul suo progetto creativo, sotto forma di appunti e conversazioni dettagliate con le persone con cui stava lavorando o aveva intenzione di collaborare. Così, tutti coloro che hanno partecipato a Michael hanno potuto seguire la sua voce e lasciarsi guidare dalla sua mano per terminare l’album. Quanti hanno generosamente prestato il proprio talento l’hanno fatto per passione in onore di colui che considerano una vera e propria fonte di ispirazione.