Copertine d'artista
Beatles, quarant'anni di White Album

Le strisce pedonali di Abbey Road a Londra, attraversate dai Beatles e immortalate sulla copertina del loro ultimo album registrato, sono da oggi monumento nazionale. Lo ha annunciato il governo britannico a testimonianza "della fama internazionale dei Beatles". Il celebre attraversamento pedonale si trova sulla strada dove sorgono (nel quartiere settentrionale di St. John's Wood) gli omonimi studios della Emi in cui i Beatles registravano i loro album. Lo stesso cartello stradale "Abbey Road, London SW19", è stato un tale oggetto di culto da essere stato più volte rubato dai fan.

Per Sir Paul McCartney, autore insieme a John Lennon di alcune delle più belle canzoni della storia, la notizia rappresenta "la ciliegina sulla torta di un grande anno per me e per i Beatles". Proprio la copertina di Abbey Road, in cui McCartney è l'unico ad attraversare la strada a piedi nudi, rilanciò nel 1969 la leggenda che fosse morto e sostituito con un sosia. Il ministro del Turismo e dei Beni Culturali, John Penrose, ha fatto notare come sia "una fantastica testimonianza della fama internazionale dei Beatles il fatto che, oltre 40 anni dopo, queste strisce pedonali continuano ad attirare migliaia di visitatori ogni anno che si fanno fotografare nella stessa posa della copertina del disco". E' la prima volta che la Gran Bretagna ha assegnato il cosiddetto 2* grado di status di bene culturale ad un luogo pubblico che non sia un edificio.