Uno dei più conosciuti capolavori bachiani per strumento solo, nell’intepretazione del un grande violoncellista Enrico Dindo. Così l’artista si esprime nel booklet del disco Johann Sebastian Bach, The Cello's Suites: "Alla fine credo di essere arrivato ad una soluzione che ritengo equilibrata e affascinante, ho deciso semplicemente di armonizzare i suggerimenti originali di Bach mediandoli con l’uso di un violoncello che in termine tecnico siamo soliti definire montato moderno. Cercando di rispettare le linee originali del fraseggio, la velocità di scorrimento delle varie danze è venuta naturalmente in superficie. Riguardo al suono, ho scelto di abbassare il la a 418, per ottenere una maggior morbidezza di colore più vicina ad uno strumento barocco".

Enrico Dindo esegue in esclusiva l'intero ciclo delle Suites per violoncello di Johann Sebastian Bach, domenica 30 gennaioalle ore 9.15 le prime due: la Suite in sol magg. n.1 BWV 1007 e la Suite in do maggiore n.3 BWV 1009. Repliche: martedì 1 febbraio ore 15; lunedì 7 febbraio ore 11.05; giovedì 10 febbraio ore 17.30; mercoledì 16 febbraio ore 23.55; venerdì 25 febbraio ore 8.15.