Esce il 29 marzo 2011 il nuovo disco di vasco Rossi e poi ci sarà, dopo il trionfale tour nei palazzetti, quello negli stadi. Trapelano anche le prime indiscrezioni sulle date dei prossimi concerti negli stadi, mentre tra i fan cresce l’attesa per il nuovo album di Vasco, soprattutto da quando lui stesso  ha svelato sul suo sito e sulla sua pagina di facebook, alcune frasi di due sue nuove canzoni: Il manifesto fu-turista della nuova umanità e L’aquilone. La prima parla in maniera ironica della condizione dell’uomo nel 21mo secolo, deve contare soprattutto su se stesso e non può più  invocare "l’aiuto di potenze superiori":

Sarà difficile
Non fare degli errori
Senza l’aiuto di
Di potenze Superiori
Ho fatto un patto sai
Con le mie emozioni
Le lascio vivere
E loro non mi fanno fuori

La seconda invece ha una poetica più visionaria e parla delle illusioni che aiutano a vivere e a lasciarsi andare guardando oltre:

Non amo questo mondo che si muove
E che ogni giorno sembra anche migliore
Non amo tutta questa frenesia
Di cambiare
Lo sai che si potrebbe stare per dei mesi
Appesi ad un aquilone
Guardando il cielo che si muove
Ed il sole che muore

Le due canzoni, apparentemente l'una in antitesi con l’altra, anticipano il quadro offrendo un primo assaggio di quello che in realtà è un album ricco di contenuti e di sorprese, anche musicalmente. L’album esce il 29 marzo e si compone di 12 brani inediti, come sempre pezzi di vita. Dopo le 48 date europee in arene e spazi al chiuso nel 2009/2010, quest’anno Vasco torna negli stadi e il calendario ufficiale delle date verrà reso noto a giorni.