di Fabrizio Basso

Benedetta da Vasco. Noemi arriva con nuovo disco, RossoNoemi, e il singolo che tira la volata porta la firma del Blasco e di Gaetano Curreri degli Stadio. Si intitola Vuoto a Perdere ma Noemi, in tutto questo, ha solo da guadagnare. Non perché c'è di mezzo Nostro Signore di San Siro (solo che la prossima estate ne infila quattro dopo il debutto all'Heineken Jammin Festival) ma perché della pletora di artisti, o presunti tali, usciti dai talent lei è tra le poche che ha successo. Spenta l'onda breve della video-esposizione, i più sono evaporati. Così come i loro sogni di gloria. Noemi c'è. Noi ora vi raccontiamo un po' di lei. Un altro po' lo troverete sabato 19 marzo 2011 alle ore 16.15 su Sky Uno, quando Veronica Scopelliti, questo il suo vero nome, sarà protagonista di Uno in Musica.

Dopo Fiorella Mannoia con L'Amore si Odia ecco la collaborazione con Vasco.
Incredibile. Mi ha molto coccolato.
Ma rientra nei suoi ascolti giovanili?
Certo. Come Francesco De Gregori e Francesco Guccini. Barry White e i Beatles.
Ascolti impegnati per una adolescente.
Avevo anche i cd del Festivalbar.
Educata alla musica in famiglia?
Mio padre aveva un suo gruppo e mia madre la prima cosa che faceva la mattina, appena alzata, era accendere la radio.
Attrazione fatale inevitabile.
Adoro la musica in ogni sua sfaccettatura.
E ora arriva RossoNoemi.
Si, sono felice. In questa fase della mia vita mi rappresenta appieno.
Prime reazioni dei fan?
Sul mio facebook si è scatenato un dibattito sul significato della copertina. Mi ha reso felice, è bello come ognuno veda una cosa diversa nello stesso oggetto.
E lei come la interpreta?
Non la interpreto. Nel momento in cui pubblichi una canzone non è più solo tua, è di tutti e ognuno ci legge ciò che vuole. Lo stesso vale per la mia cover.
Lei è già proiettata al tour.
Sono un acquario, vivo nel futuro. Facevo il disco e intanto pensavo a come suonarlo dal vivo.
Quando parte?
A giugno. Il disco ha canzoni molto diverse per cui ci devo lavorare bene. Sul palco mi diverto, è energia e sudore.
Lei in questo periodo è rossa di capelli...è RossoNoemi.
Vero, con qualche particolare nuances. E' come vivo la vita, sono un bulldozer senza padrone.
Anche in discografia, dove le major di solito fanno e disfan(n)o?
Ho scelto sempre tutto io.. Non ho mai avuto pressioni dalla mia casa discografica. Mi sono portata Vasco e Curreri e Corrado Rustici come produttore. Per un semplice motivo: sa quale?
Immagino, ma lo dica lei.
La faccia ce la metto io!

Guida Tv: guarda quando va in onda Uno in Musica - Noemi