di Camilla Sernagiotto

Gli appassionati di musica trovino da sedersi per non svenire, i cinefili facciano un profondo respiro per scongiurare mancamenti: il 24 marzo 2011 alle 6 del mattino verrà trasmesso in web cast livestream un concerto dei Duran Duran diretto e ideato dal regista David Lynch.

Non semplicemente un concerto, ma una vera e propria performance che rimarrà sulla bocca di tutti per mesi e mesi: unire la voce di Simon Le Bon all’estro visionario di un occhio cult come quello di Lynch non può che portare a qualcosa che entrerà a pieno titolo negli Annales musicali.

E se qualche decennio fa le ragazzine speravano con tutto il cuore di sposare Simon Le Bon mentre i fan della settima arte e di serie televisive come Twin Peaks non vedevano l’ora di stringere la mano del regista più cool di Hollywood, il concerto del 24 marzo appagherà tutti i palati: le ex ragazzine assieme agli addicted to cinema dovranno mettere la sveglia all’alba per non perdersi l’evento dell’anno!

La performance sarà girata al Mayan Theater di Los Angeles mercoledì 23 marzo alle 22 (in Italia 8 ore dopo in base al fuso orario) e trasmesso sul canale ufficiale di You Tube del gruppo.

E se il fan club della band non sta più nella pelle, anche David Lynch in persona sta facendo il conto alla rovescia: "Sono molto eccitato di quest'opportunità, che mi permetterà di sperimentare assieme alla band. La mia idea è quella di realizzare livelli di immagini che permeeranno la performance dei Duran Duran sul palco. Un mondo di sperimentazione. E speriamo che ci sia anche qualche incidente fortuito…"

Non da meno l’esaltazione della band, in particolare del suo frontman Simon Le Bon, che dichiara: "Siamo molto felici che David Lynch abbia accettato di dirigere lo spettacolo per noi. È un sogno diventato realtà! Siamo tutti grandi fan dei suoi lavori, e pensiamo che abbia una visionarietà creativa come nessun altro. Abbiamo parlato con lui di quello che sta progettando per lo show, e pensiamo che questa performance trasmessa dal vivo in rete sarà qualcosa di davvero mai visto prima." 

Prima che il gallo canti, domani migliaia di sveglie risuoneranno in tutta Italia per non perdere il concerto del secolo.

O addirittura del Millennio…