Ispirato da un romanzo di Andrea de Carlo, best seller italiano da cui il brano prende il titolo, Due di Due è il nuovo video dei Gardenya. Dopo il successo di Come stai, la band ripropone una nuove versione della traccia tratta dal loro album d'esordio Disegnando Pareti. Scenario della clip sono Palazzo Pugliese, storico edificio, esempio più rappresentativo di architettura ottocentesca a Trani, el'atelier di Dario Agrimi, artista tranese fresco di presenza alla 54esima edizione della Biennale di Venezia.

Il videoclip, opera di Roberto Tafuro, noto per i suoi ultimi lavori con Caparezza, Après la Classe, Folkabbestia, rappresenta i tormenti di uno scrittore che, ispirato dal luogo in cui scrive, un atelier appunto, crea la storia di una coppia, dal principio alla conclusione. Al nuovo singolo ha collaborato un'interessante doppia coppia. La prima è quella inerente l'arrangiamento, supportato da Carmelo Pipitone alla chitarra acustica, suonata con l'insolita accordatura aperta e Mattia Boschi al violoncello, due quinti di una delle band italiane del momento, i Marta Sui Tubi. La seconda coinvolge resa sonora, con Antonio Porcelli, fonico di Caparezza, Après la Classe, Radiodervish, Municipale Balcanica che ha curato registrazione e missaggio, e Tim Young, ingegnere del suono di The Beatles, Placebo, Bjork, Starsailor, Elbow, Massive Attack, che ha masterizzato il brano presso i prestigiosi Metropolis Studios di Londra.