di Fabrizio Basso

Sono i paladini dell’ultima rivoluzione. Musicale, ovviamente. Perché dopo il Punk non c’è stato più nulla che abbia fatto vibrare l’umanità. Il Grunge? Forte ma solo un movimento. E dopo? Il nulla. Anche i cantautori hanno scelto la via del silenzio. I Krisma, classe 1976,  sono Maurizio Arcieri e Christina Moser. Chybernation è un viaggio, in musica, immagini e parole, nella loro carriera artistica. Che li ha visti sempre due passi oltre la contemporaneità. Come dicono i punk d’Inghilterra sono cult heroes.

Cosa rimane del Punk?
La consapevolezza di avere fatto qualcosa di grande.
Col movimento Punk italiano avete contatti ancora attivi?
Non è la compagnia che fa la festa. Le empatie le abbiamo con altri, ad esempio con Franco Battiato . Ma è una amicizia che precede la stagione Punk.
Che musica ascoltate?
Altri gruppi? Né li vediamo né li sentiamo. Inoltre di italiano non ascoltiamo praticamente nulla. Però ci piace Giusy Ferreri . E’ una nostra fan ed è brava, forse ma migliore uscita da un talent show.
Vi sentite sopravvissuti a un’epoca?
Certo che no. La nostra epoca non è ancora finita. E se lo fosse mentirei per scaramanzia.
La grinta non vi manca.
Ci mancano gli interlocutori. Negli Usa, in Svezia finanche in Cina è più facile. Qui ogni progetto che studiamo non sappiamo con chi discuterlo. Abbiamo tanto materiale da parte.
Roba buona?
Musica brutta e punk, musica che fa stare male. Ci serve un interlocutore malato come noi.
Perbacco…
Brutta non significa inascoltabile. Significa punk.
Scrivete molto?
La voglia c’è ma siamo soprattutto musicisti. Certo potremmo scrivere ma preferiamo far parlare la musica
Sono vostri i primi 15 minuti di Blade Runner : vero?
Ho vissuto parecchio a casa di Vangelis, l’autore della soundtrack. Ci siamo ispirati a vicenda. Suffucation , che è in un album di Vangelis, ha parecchio di mio.
Avete tante tribute band: orgogliosi?
Eccome! Noi siamo degli anticipatori che è molto di più di precursori.
Siete una coppia splendida, insieme per una vita.
Ci vogliamo bene, non siamo gelosi. Eravamo considerati dei balordi, dei borderline eppure siamo ancora insieme.
Come fate a essere così credibili?
Stiamo molto insieme e siamo fuori dal tempo! Sa cosa ci diciamo sul palco, in senso metaforico?
No.
Non puoi essere vestito peggio di chi sta sotto o avere lunghi capelli grigi. Magari a casa ci lasciamo andare ma in concerto siamo i più fighi del mondo.
Siete fantastici.
Siamo l’H2O: uno è l’ossigeno e l’altro l’idrogeno. Insieme siamo acqua altrimenti saremmo nulla.

I Krisma presenteranno Chybernation sabato 15 ottobre 2011 alle ore 18.30 alla Santeria di Milano.