Anna regina d'Inghilterra

“Quando suono sono una persona diversa” ammette Anna Calvi con un sorriso, “mi sento potente e non ho paura di nulla. Tutto quello che vorrei provare nella vita di tutti i giorni”. Perché Anna Calvi è una ragazza dolce e riservata che ha lavorato durissimo da quando, a 17 anni, ha deciso di iscriversi alla scuola di musica e di diventare una cantante: “Ho sempre voluto essere una cantante ma era così difficile per me, perché sono troppo timida. Ma ci ho lavorato su – cinque o sei ore al giorno” racconta. “È stata la decisione più spaventosa della mia vita, considerato il tipo di persona che sono. Ma piano, piano, piano, questa grande voce è emersa”.

E da quando è uscita alla scoperto non si è fermata più. Ha vinto gli EBBA Awards (European Border Breakers Awards), i premi dedicati ai talenti emergenti in Europa, come miglior artista britannica per il 2012. Ed è stata nominata ai Mercury Music Prize, accanto a musiciste del calibro di Adele e PJ Harvey – che si è aggiudicata il riconoscimento.

È appena uscito il suo ultimo singolo, “Suzanne and I”: