Salvati dal telefonino
Lady Gaga, un brivido lungo 24 anni

di Federico Pozzi

Un tempo c'era Domenico Modugno, oggi Lady Gaga ma la musica non cambia, il telefono fa talmente parte del nostro modo di vivere, è talmente una costante nella nostra esistenza che gli artisti non possono che cantarne. Nel corso degli anni canzoni che parlano di apparecchio telefonico o di conversazioni alla cornetta se ne contano a decine, oggi come ieri.

In principio fu Mina, nel 1966 con "Se telefonando", a raccontarci un amore difficile, una storia da chiudere, ma ai tempi (beati quei tempi) anche per la mitica cantante italiana sarebbe stato troppo dire un addio al telefono. Nel 1975 invece è Domenico Modugno, con la sua "Piange il telefono", a raccontarci di come possa essere importante un'attesissima conversazione telefonica, con un donna che, per altro, non prenderà mai in mano la cornetta.





Anche oltreoceano la telefono-mania è presente ed un esempio, nei '90, sono il collettivo rap De La Soul, che con la loro "Ring Ring Ring" hanno fatto ballare migliaia di ragazzi. I tre parlano di numeri scambiati e telefonate molto attese. Il telefono è diventato uno degli status simbol della nostra società, un dogma, sempre presente nella nostra vita, di conseguenza, diventa argomento caldo per successi mondiali, come per "Telephone", grande hit di Lady Gaga e Beyoncè che invece invitano a non chiamare più, perchè si sono un pò scocciate. Ah, il loro video si conclude con una strage, forse davvero meglio non stressarle troppo alla cornetta.





Tornando ai telefoni di casa nostra a quanto pare in questo 2011 bollono quelli dei giovani rappers milanesi, idoli di moltissime ragazzine che ballano al ritmo delle loro canzoni. E' il caso di "Telephone Call" di Mr.Entics, ragazzo di Milano con un passato nei graffiti, che si districa tra rap e reggae, il cui telefono è davvero caldo. L'amico Denny La Home, non si trova in una situazione molto diversa, e avvisa che se non lo si trova... va richiamato.