Gli Zero Assoluto arrivano a Uno in Musica. Si presentano in modo disincantato, con un mix di musica e parole. Si chiamano Thomas De Gasperi e Matteo Maffucci e si sono conosciuti davvero sui banchi del liceo Giulio Cesare a Roma. Sì, proprio quello cantato da Antonello Venditti. Il loro percorso artistico è protagonista della puntata di Uno in Musica in onda su Sky Uno sabato 12 novembre alle ore 15.

Matteo è l'intelligente e bruttino mentre Thomas è il bello ma poco bravo: non è proprio così, è un gioco delle parti per questi due ragazzi poco più che trentenni che fanno musica da 17 anni e a divertirsi con gli strumenti e la voce hanno davvero iniziato nelle aule scolastiche. Il nome nasce nei pomeriggi a fare musica e Zero Assoluto nasce per gioco: ma non hanno più voluto modificarlo, è stato promosso a pieni voti per una vena di romanticismo e nonostante si presti a molte battute. Le origini sono hip hop, in primis si ispiravano ai Public Enemy, poi cambiano stile e impostazione, c'è la collaborazione con Nelly Furtado e poi, tappa dopo tappa, arrivano a Perdermi, ultimo loro disco uscito nel 2011 e accompagnato da un tour di successo. Il prima, il durante e il dopo ve lo raccontano in Uno in Musica.