Dopo tante indiscrezioni e speranze l'11 novembre 2011, data fatidica in quanto 11/11/11, è arrivata l'attesa notizia: i Black Sabbath si riuniranno. E' stato annunciato in una conferenza stampa al Whisky a Go-Go, lo storico locale di Los Angeles dove i quattro di Birmingham si esibirono per la prima volta esattamente 41 anni fa.

Ciliegina sulla torta, la band inglese approderà, grazie a Live Nation, sul suolo italico in occasione del Gods of Metal 2012 per quello che sarà uno dei più grandi eventi musicali del prossimo anno.

Dopo la morte di Ronnie James Dio, dapprima successore di Ozzy tra il 1980 e il 1982 e successivamente membro degli Heaven & Hell (formazione che comprendeva due quarti dei Sabbath, Vinnie Appice più lo stesso Dio), l'attenzione si è nuovamente spostata verso l'eclettico Osbourne.

Dai social network ai forum, dalle tv alle discussioni da bar, l'argomento Black Sabbath è tornato in auge da tempo. E non si sono fatte attendere troppo neanche le notizie di un nuovo album e del relativo tour. Le vicissitudini della band sono state molte. Problemi di alcol e droghe hanno portato l'allontanamento di Ozzy Osbourne nel 1979 e una discontinuità di Bill Ward. Non si sa che concerto ci possa attendere. Un gruppo di ultrasessantenni che prese le ritmiche jazz, le appesantì, diede alla parte melodica un'atmosfera lugubre e ai testi un tono disincantato, eretico e nichilista sbeffeggiando la controcultura hippie, ora si accinge a tornare in tour. Di certo sarà un evento imprendibile, non solo per gli amanti del genere, se mai possano essere inquadrati in uno stile preciso, ma per un pubblico vasto che va dai non più giovani agli adolescenti. Perché i Sabbath, che dir si voglia, sono una band che ha raccolto consensi per molte decadi e sono stati un esempio per molti altri gruppi musicali dai Metallica ai Nirvana, dai Guns N' Roses a Marilyn Manson.

I biglietti saranno in vendita a partire da martedì 22 novembre 2011 su ticketone e rivendite autorizzate. Il prezzo base del biglietto sarà di 65 euro mentre con 20 euro in più per accedere ad aree privilegiate.