Leggi anche:
Tiziano Ferro: "Le canzoni che più amo"
Tiziano Ferro: "Gli artisti del futuro"

Tiziano Ferro è ospite a Uno in Musica, in onda su Sky Uno sabato 17 alle ore 13.50. Una intervista che segue l'uscita del suo album L'amore è una cosa semplice che coincide pure con i dieci anni di carriera. E' anche l'occasione per fare un punto della situazione. Il video che vi mostriamo è una anticipazione di Uno in Musica: mostra l'artista di Latina prima negli uffici Emi di Milano, poi, come lui stesso racconta negli Henson Studios di Hollywood: "Chi si intende di musica -dice Ferro- conosce questi luoghi. Io lì ho registrato con musicisti che hanno cambiato la mia vita, con l'idea di eliminare l'orpello e fare il più possibile musica genuina, quasi acustica. Il disco è solare e positivo, sviscera una grande passione per la vita. A me ha complicato l'esistenza per troppi anni: ma in realtà il vero problema ero io per quell'amore che mi ero sempre negato. L'amore vero rende felici anche nelle incazzature. La copertina è sorridente perché i sorrisi nobilitano la vita dell'uomo".

Tiziano Ferro ha voluto, in questa avventura, collaborazioni importanti. Un fatto abbastanza anomalo poiché lui si è sempre definito un accentratore, uno che deve avere tutto sotto controllo. Per L'amore è una cosa semplice ha allentato la presa. Anche perché i suoi musicisti non li conosceva e dunque era fisiologica una ventata di aria nuova. Ospite dell'album è Irene Grandi col brano Paura non ho: lei non lo ha mai inserito in un suo lavoro, lui lo ha sentito e amato al primo ascolto e lo ha chiesto e ricevuto. Con La Fine c'è Nesli, uno dei rapper più amati del nostro paese: per Ferro ha una visione molto ampia e aperta che lo porta a spaziare nella musica a 360 gradi. Infine l'ospite internazionale, John Legend. Quando a Ferro hanno proposto Karma il disco era chiuso ma per un nome come Legend si poteva riaprire. Ed è entrato nel disco dopo lunghe e intense chiacchierate via Skype.

L'Amore è una cosa semplice è un album vario per stili e approccio. E' di certo un lavoro di afflato internazionale che apre una nuova stagione per Tiziano Ferro poiché il suo contratto con la Emi è scaduto e dunque ora si potrà gestire da sé: "E sto assaporando la gioia di sentirmi libero".

(F. Bas.)