Neanche vent'anni ma un vissuto da far impallidire un quarantenne. Demi Lovato è giovanissima ma non si è fatta mancare problemi di alimentazione, autolesionismo e droga. Il suo staff ha dapprima cercato di coprire i suoi eccessi, anche perché la Lovato è una creatura Disney e dunque l'immagine deve essere immacolata. Ma alla fine è stata lei stessa a dire che la cocaina l'ha provata.

Confessate le sniffate, l'eroina di Camp Rock ha deciso poi di non parlarne più. Una sorta di rimozione mentale di un "incidente" a suo dire figlio di un periodo di depressione. All'origine di una mente instabile ci sarebbe una personalità impreparata a bagni di folla seguiti da repentine solitudini. Lì, sola soletta nella stanza di un mega-hotel, faticava a ritrovare se stessa e dunque un po' di polvere bianca le garantiva una scarica di energia simile a quelle delle migliaia di persone che pochi minuti prima la invocavano adoranti.

Prima Demi Lovato ha cercato di rimuovere i suoi spettri da sola, poi ha vinto le resistenze interiori e ha accettato di seguire un percorso di riabilitazione. Dopo un periodo in cui tutti parlavano di lei e dei suoi problemi, la cantante e attrice è riuscita a gettare il cuore oltre l'ostacolo e oggi può già vantare, a neanche vent'anni, un passato tra alcol e droghe da dimenticare.