La notizia sta facendo il giro del mondo, e non solo di quello musicale: in una recente intervista al Daily Mail, il chiacchieratissimo rocker Pete Doherty avrebbe ammesso di essere stato l'amante della scomparsa Amy Winehouse. Data la fama autodistruttiva di Doherty, cantante conosciuto tanto per la sua musica quanto per le sue disavventure tossiche, la sua affermazione ha messo subito in moto la macchina del gossip, dando adito a congetture, forse maligne, sul suo ruolo nella caduta della stella Winehouse.

"È vero, io e Amy siamo stati amanti" ha confermato Pete al Daily Mail, "allora la amavo e la amo ancora. Ma verso la fine è stata piuttosto crudele con me, come solo gli amanti sanno essere". Doherty, che da qualche tempo è fuggito dall'Inghilterra per andare a vivere a Parigi, ha anche raccontato di avere composto una canzone dedicata ad Amy per il suo prossimo album, intitolata Flags From the Old Regime.

Non si tratterebbe della prima fiamma famosa di Doherty, che tra le sue conquiste può vantare anche la supermodella Kate Moss, la quale a sua volta vanta vari episodi di cronaca legati al consumo di droghe. Insomma, dell'ex leader dei Libertines e dei Babyshambles, un tempo astro nascente della musica britannica, si continua a parlare più per il suo stile di vita che per le sue canzoni: chissà che, lasciati i suoi fantasmi alle spalle, non sia arrivato per lui il momento buono di tornare a farsi conoscere più come rocker talentuoso che dissoluto.