di Floriana Ferrando

Una volta si contavano le pecore, oggi si ascolta Adele. Dopo avere conquistato la vetta delle classifiche di tutto il mondo, diventando un fenomeno virale anche su YouTube, la cantante inglese mette a segno un nuovo primato: le sue canzoni sono considerate fra le più rilassanti (e soporifere) del momento. A sentenziarlo sono stati i clienti della nota catena di alberghi Travelodge che si è divertita ad indagare i gusti musicali di duemila persone, chiedendo quale fosse secondo loro il cantante che più induce allo sbadiglio.

Ritornelli sonnecchianti
- Secondo l’indagine condotta da Travelodge, l’84 per cento dei britannici punta sulla musica per favorire il sonno, tanto che un quarto dei duemila adulti intervistati ha dichiarato di addormentarsi insieme al proprio iPod con una playlist ad hoc per l’occasione. E i benefici pare ci siano davvero: ascoltando musica prima di addormentarsi, il quindici per cento ha dichiarato di godere di un sonno migliore e il 13 per cento di fare più facilmente sogni piacevoli.

Ugole soporifere - Dunque, per gli inguaribili insonni niente più tisane calmanti o antichi rimedi della nonna, piuttosto una bella dose di Adele. Per un sonno profondo la scelta dovrebbe cadere preferibilmente sui brani ‘Someone Like You’, ‘Chasing Pavements’ e sulla colonna sonora dell’ultimo film di James Bond, ‘Skyfall’. C’è da scommettere che la giovane intoni qualche strofa dei suoi successi per fare addormentare la figlioletta

Guarda il video di ‘Chasing Pavements’




Il belloccio dall’ugola d’oro Chris Martin si difende bene posizionandosi sul secondo gradino del podio. Le melodie melensi e malinconiche della sua band sono valse ai Coldplay il podio già in due occasioni (nel 2008 e nel 2010).

Guarda il video di ‘Fix You’



Poi ci sono Snow Paltrow, la voce profonda di Barry White e pure gli One Direction. Certo, può sembrare strano che la boy band del momento appaia in questa classifica, ma le melodie di alcune loro hit sono talmente sdolcinate e ripetitive da suonare addirittura noiose. Soporifere, appunto. Ironia della sorte, il loro primo album era intitolato “Up All Night” (e cioè: sveglio tutta la notte).

Guarda il video di ‘Little Things’



Nella classifica non poteva certo mancare Michael Bublé e la tipica flemma con cui calca i palcoscenici del mondo intero. Seguono Cliff Richard e il mito senza tempo Frank Sinatra.
A chiudere la top ten sono due band: i Take That con le loro canzoni smielate che parlano sempre e solo di amore (spesso inesorabilmente non corrisposto) e, strano ma vero, i Guns ‘N Roses.

Guarda il video di ‘November Rain’