Sky Arte celebra i Black Sabbath, una delle band più importanti della storia del rock. L'appuntamento è fissato per martedì 11 alle ore 23 quando va in onda "Classic Albums – Black Sabbath - Paranoid", un dvd che racconta la storia di una delle opere miliari del rock. Il tributo alla band capitanata da Ozzy Osbourne, che proprio l'11 esce col nuovo disco ribattezzato "13", prosegue con documentario “God Bless Ozzy Osbourne”, realizzato dal figlio Jack, e che racconta una esistenza fatta di famiglia, gloria e droga.

"Classic Albums – Black Sabbath - Paranoid" indaga tutte sfaccettature e segreti che stanno dietro a un disco epocale. Il secondo capitolo discografico dei Black Sabbath è stato il loro album di maggior successo e contiene al proprio interno otto canzoni monumentali. Nel dvd vengono raccontati aneddoti e retroscena di ogni singolo brano e i musicisti ne risuonano alcuni estratti per dare ancora più forza al racconto. E' stupefacente come tutti i protagonisti si ricordino nitidamente anche i particolari. E' emozionante sbalordirsi assaporando i racconti di Iommi, Ward, Butler e Osbourne.

Il documentario “God Bless Ozzy Osbourne” sottolinea i problemi di dipendenza da alcol e droghe che hanno segnato la vita di Ozzy e si soffermano sulla sua ritrovata serenità. Il ritmo è veloce e avvincente per questo viaggio nella sua vita e nella sua musica con quel corollario di sbronze e follie che hanno contribuito a creare la leggenda di Ozzy.

A integrare l'epopea di questa rockstar maledetta ci sono interviste esclusive, tra cui quelle a Tommy Lee e Paul McCartney. Il documentario è prodotto dal figlio Jack che, stando alle parole di sua madre, è riuscito a scavare nella personalità del padre con domande che nessun altro gli avrebbe mai potuto fare.