ATTENZIONE! CONTIENE SPOILER!
I link a questo articolo contengono anticipazioni su Lost relativi alla programmazione americana (V serie). Se non vuoi conoscere rivelazioni su questioni che ancora non conosci, non collegarti ai link di questo articolo.


Ricomincia finalmente la saga dei naufraghi, precipitati col volo Oceanic 815 sull’isola dalle prodigiose capacità, dove si conducono misteriosi esperimenti, popolata da una comunità di creature inafferrabili, dove tutti i sopravvissuti sembrano giunti non per caso, come chiamati a un appuntamento col destino.
 

L’ABC Starter Kit (riassunto delle puntate precedenti) fa il punto della situazione e lancia il tema centrale, già impostato nella stagione precedente: ora che una parte dei naufraghi è finalmente riuscita a fuggire dall’isola, la loro vita sembra aver perso di senso e la loro missione sarà quindi quella di ritrovare l’isola, di tornare indietro per salvare la vita di quelli che sono rimasti e non tradire così il proprio destino.
I promo ufficiali infatti (qui con i sottotitoli in italiano: promo 1; promo 2; promo 3) lasciano poi intendere che l’azione principale non si svolgerà più sull’isola, bensì nel mondo civilizzato.

Nel frattempo, la lunga attesa da parte dei fan è stata alleviata con piccole dosi di informazioni che, se da una parte hanno rassicurato gli appassionati, dall’altra hanno stuzzicato la loro curiosità.
Nell’ intervista in anteprima,  gli autori Carlton Cuse e Damon Lindelof  giurano che da ora in poi l’obiettivo della serie sarà quello di chiudere tutte le linee narrative già aperte, chiarendo i molti misteri dell’isola ancora insoluti (come la vera natura degli others, il mostro di fumo nero, il gigantesco piede di marmo con quattro dita).
Assisteremo infine al ritorno di personaggi usciti temporaneamente di scena (Claire, Russeau, Walt, Michael), ma anche di altri che invece, in teoria, avrebbero dovuto essere morti (Jin, Locke). In teoria, poiché in LOST - ci viene detto - “la morte è un concetto relativo”.

Per questo motivo, le ultime due stagioni della serie (la Cinque e la Sei) saranno ricche di citazioni e rimandi alle stagioni precedenti.  Ragion per cui Cuse e Lindelof hanno consigliato un elenco dei dieci episodi  da rivedere, per avere le idee più chiare sugli avvenimenti che accadranno nella nuova stagione.