Per la gioia di tutti gli appassionati di serie TV, sempre più si annullano i confini tra il grande cinema e il piccolo schermo. Lo dimostra il fatto che Martin Scorsese, reduce nel 2007 da quattro Oscar con il film The Departed - Il bene e il male, sta  lavorando da almeno un anno alla produzione di Boardwalk Empire (l’Impero sul lungomare), un serial televisivo per il canale Hbo, ambientato in una Atlantic City ricostruita storicamente come capitale del crimine. Al progetto si è unito lo stesso Mark Wahlberg (Oscar In The Departed come miglior attore non protagonista).

L’idea è tratta dall’omonimo libro “Boardwalk Empire: the birth, High times and corruption of Atlantic City”, pubblicato nel 2002 da Nelson Johnson,  un avvocato divenuto poi giudice nella stessa città del New Jersey.  La storia prende le mosse all’inizio del secolo scorso e racconta il tentativo del boss Lucky Luciano di trasformare Atlantic City, tranquilla cittadina balneare sulla costa Est degli Usa, nella capitale del gioco d'azzardo, opposta a Las Vegas sulla costa Ovest.

L’episodio pilota dovrebbe essere girato dallo stesso Scorsese tra aprile e maggio del 2009. Mentre la sceneggiatura è firmata da Terence Winter - autore dei Sopranos – per il cast si fanno i nomi di Vincent Piazza, proprio nei panni del boss italoamericano, accanto a Steve Buscemi e Kelly Macdonald, attualmente in trattative con la produzione.