Guarda la fotogallery di No.1 Ladies’ Detective Agency

di Marco Agustoni

“In questo momento storico possiamo vedere contemporaneamente la peggiore ma anche la migliore televisione mai fatta”, ha affermato il critico televisivo Aldo Grasso nel presentare The No.1 Ladies’ Detective Agency . E la migliore televisione è rappresentata dalle serie tv americane che negli ultimi anni hanno raggiunto livelli qualitativi invidiabili. Tra queste rientra la sopracitata serie al femminile, in onda ogni giovedì alle 21 su Lei ( canale 125 di SKY ) a partire dal 5 novembre.

Ciò che immediatamente contraddistingue questa serie targata BBC-HBO e creata dal regista premio Oscar Anthony Minghella è l’ambientazione: The No.1 Ladies’ Detective Agency si ispira all’omonima collana di romanzi dello scrittore scozzese Alexander McCall Smith , che scelse di situare le avventure della protagonista, la paffuta detective Precious Ramotswe, nel desertico ma affascinante Botswana , spostando così la videocamera su scenari inconsueti per la serialità americana.

Nell’arco delle puntate della serie, Precious – interpretata dalla cantante vincitrice di tre Grammy Awards Jill Scott – deve affrontare una sfilza di casi più o meno complicati, che la portano a mescolarsi con la gente del suo Paese e a risolverne i problemi: si va da un più classico caso di infedeltà coniugale a ben più inquietanti vicende di rapimenti di bambini da usare come ingredienti per la magia nera. Tutto quanto, comunque, viene narrato con grazia e con ritmi distesi (in un certo senso africani) molto lontani da quelli delle classiche crime story occidentali, e la prospettiva adottata rimane prettamente femminile.

The No.1 Ladies’ Detective Agency offrirà inoltre la possibilità di vincere un avventuroso viaggio di dieci giorni nella natura incontaminata del Botswana, sede di alcuni dei parchi naturali più affascinanti dell’intera Africa. Come? È sufficiente seguire su SKY la serie tv ogni giovedì sera e rispondere poi alla domanda che comparirà sul sito di Lei . Buona fortuna…

Guarda le clip