di Andrea Bassi

La scena del crimine è a Las Vegas, regno della polizia scientifica protagonista della famosa serie tv CSI. Gli attori, però, provengono dalla squadra investigativa di CSI Miami e CSI New York. Siete scettici? Dovete crederci, è tutto vero perchè parliamo di CSI Trilogy.

In gergo questa mescolanza si chiama cross-over e indica quando personaggi di serie diverse vengono fatti incontrare in singoli episodi di una delle serie originarie. In passato era successo con CSI e Senza Traccia, con Ncis e Ncis – Los Angeles, tra Private Practice e Grey’s Anatomy. Ma mai con tre serie contemporaneamente. Stavolta invece ecco i protagonisti della serie originale che recitano con le star del primo e del secondo spin off. Insomma, Gary Sinise accanto a William Petersen e Laurence Fishburne. Un tris di assi riuniti insieme per dare la caccia agli assassini.

Una trovata originale, farina del sacco dei produttori della CBS, magari per fare da traino agli ascolti? Certamente: però stavolta qualche imbeccata i creatori della serie lo hanno avuto direttamente dai fan. Nel mondo di Internet, infatti, la moda del cross-over  impazza. Ormai è una tendenza che fa scuola e diverte.
Per la cronaca, il precedente cross-over di CSI si è avuto nell’episodio n. 6 della stagione VIII quando, per seguire le tracce di un omicidio, Jack Malone (Anthony La Paglia) di "Senza Traccia" si ritrova a New York nel laboratorio di Grissom. Però, per sapere come va a finire la vicenda, dovete per forza vedere l’episodio 6 della stagione VI della serie "Senza traccia".
Complicato? E' il cross-over ragazzi!


Ecco il promo del cross over di C.S.I.