di Andrea Bassi

Jack is back! E con lui il CTU, l’unità speciale antiterrorismo, di cui si narrano le gesta in 24, la più adrenalinica delle serie Tv mai mandate in onda. Si, perchè in 24 – per quei pochi che ancora non lo sapessero – “i fatti accadono in tempo reale”. Le storie sono raccontate in parallelo e simultaneamente (con la tecnica dello “split screen”, che divide lo schermo anche in quattro). Non solo: gli autori sono ormai talmente bravi che le pause pubblicitarie di solito corrispondono a momenti morti della narrazione, in cui Jack sale in macchina e guida per un tratto o – è capitato! – entra in bagno a fare i suoi bisogni. Per cui 24 è sempre e solo azione!
E questo vogliono i fan dell’agente speciale Jack Bauer, interpretato ormai da otto anni da un inossidabile Kiefer Sutherland. Alcune voci però - per altro autorevoli come quella del produttore della serie Howard Gordon - lasciano intendere che la stagione otto potrebbe essere anche l’ultima. Di qui la spasmodica attesa dei fan per la season premiere, la puntata di apertura, che negli USA andrà in onda su Fox il 17 gennaio 2010. Su youtube il promo ufficiale .
Per certo sappiamo già che nel cast ci sarà le star di The Millionaire Anil Kapoor  nei panni di Arman Hashemi, un leader Mediorientale.  Inoltre, un cambio di location. Dopo sei anni a Los Angeles e uno a Washington, 24 trasloca a New York.

In attesa, mentre su FX (canale 119 di Sky) viene trasmessa la settima stagione di 24  i fan in rete non smettono di rendere omaggio alla loro serie preferita.
O di scherzarci su. Come in questi divertenti video pescati direttamente dalla Rete.

Qui, a partire dall’autoironica apparizione di Kiefer Sutherland al Jay Leno Show, c’è una collezione di proverbiali “damn it!”  (Maledizione!), la più famosa (e riferibile...) delle imprecazioni di Jack Bauer.

Qui
, invece, un pezzo dance costruito su diverse imprecazioni proferite da Jack e Tony Almeida.

E qui, in omaggio al più classico obiettivo di serie del nostro investigatore, sempre in cerca di qualcosa (la bomba, il missile, il virus, l’ostaggio) un video interamente costruito sulla frase: “Where it is...?” (dov’è...?) .