Combattere il Male con i suoi stesi mezzi: sembra questo l’obiettivo dell’avvocatessa Patty Hewes. Una Glenn Close  premiata col Golden Globe 2009, brava, spietata e manipolatrice come non mai. Che nella serie Tv Damages  - al via negli USA con la stagione 3 per FX – combatte la corruzione e patrocina le vittime delle frodi finanziarie dei colletti bianchi di New York. Ma non è una Robin Hood. E’ una delle professioniste più pagate e influenti d’America, capace di giocarsi i processi nei corridoi dei tribunali, proponendo accordi sottobanco e manipolando le persone come burattini. E rischiando, così, di perdere l’anima.

Perchè Damages è molto più di un Legal Thriller. In ballo non ci sono solo casi giudiziari, soldi o brama di potere. Come in una tragedia di Shakespeare, i protagonisti incarnano un destino universale, dove la partita decisiva è quella giocata contro se stessi e i propri demoni. Per questo, con le sue atmosfere torbide, affascinanti e in fondo cinematografiche, è una serie Tv fatta apposta per richiamare un grande cast, come rivela questo promo.

Così, se nella stagione 2 avevamo visto il premio Oscar William Hurt di nuovo accanto a Glenn Close dopo Il Grande Freddo,   quest’anno il cast si arricchisce della presenza di tanti volti nuovi, visti in innumerevoli film e serie Tv. Keith Carradine vale la pena ricordarlo anche solo per la sua partecipazione a I Duellanti, film culto di Ridley Scott del 1977. Altro ritorno è invece quello di Martin Short, che aveva già lavorato con Glenn Close in un film dal cast straordinario come Mars Attak! di Tim Burton.
Dominic Chianese era lo splendido zio June de I Soprano, qui mentre canta Cuore Ingrato in un italiano quasi decoroso. 

Direttamente dal set di Boston Legal, invece, Craig Bierko,  già visto anche in Cindarella Man di Ron Howard e in Scary Movie 4 di David Zucker. Reiko  Aylesworth è un volto noto ai fan di  24, Lost, Stargate Universe, mentre Lily Tomlin ha alle spalle una lunga carriera e ultimamente è apparsa in Desperate Housewives.

Ma non solo cast e atmosfere per Damages. La serie sfoggia anche uno stile visivo innovativo, tutto basato su rapidissime anticipazioni e un lento, circolare avvicinamento al “fatto”. Stile fortemente caratterizzante, che ne fa una di quelle serie Tv che, come 24 o Lost, è possibile riconoscere dopo poche inquadrature. Eccone un assaggio in un altro promo.