Guida Tv – Scopri quando va in onda Damages 3
Guarda la FOTOGALLERY

di Andrea Bassi

Come al cinema, meglio che al cinema: semplicemente perchè dura di più!
In arrivo 13 nuove puntate della stagione 3 della serie Tv Damages. Con una Glenn Close - fresca di Golden Globe 2009 - nei panni dell’avvocatessa Patty Hewes, spietata e manipolatrice più che mai. Dal 23 aprile su AXN (canale 120 di Sky), ogni venerdì alle 21.55, torna in Tv la serie più cinematografica che c’è in circolazione.

Atmosfere tese e incalzanti in perfetto equilibrio tra genere processuale, cast da star system hollywoodiano e tragedia shakerpeariana. Ma anche personaggi da non sottovalutare mai, vertiginose scalate sociali pagate al prezzo di abissali discese agli inferi. Ecco gli ingredienti narrativi di questo legal-thriller che per solidità dell’intreccio non ha nulla da invidiare alle migliori pellicole proiettate sul grande schermo. Fossero anche il leggendario Il buio oltre la siepe, di Robert Mulligan, del 1962 (il cui personaggio Atticus Finch - interpretato da Gregory Peck - viene ironicamente citato nella prima stagione) come i più recenti Il cliente, di Joel Shumaker, del 1994, ed Erin Brockovich, di Steven Soderbergh, del 2000. h

Lo stile visivo che la caratterizza fa di questa serie uno di quei prodotti Tv che, come 24 o Lost, è possibile riconoscere poche inquadrature. Il “misfatto” centrale della serie viene subito anticipato da rapide ed allucinate inquadrature in flash forward, con l’aspetto mosso del girato a spalla, sgranate e dai colori saturi. Così, con la trama orizzontale buttata alla rinfusa, come un puzzle che ri ricompone puntata dopo puntata, la struttura narrativa prende la forma di un lento, circolare avvicinamento alla verità. E dopo due stagioni mozzafiato, anche stavolta la partenza è bruciante.

Ispirata alle vicende legate alla crisi dell’economia mondiale in corso, la vicenda si apre con Patty Hewes incaricata dal governo americano di recuperare miliardi di dollari rubati dal finanziere Louis Tobin, attraverso la più grande frode di investimento della storia americana.
Come al solito, il cast è strepitoso. Keith Carradine da ricordare anche solo per la sua partecipazione al film di culto di Ridley Scott del 1977 I Duellanti.
Martin Short, che ha già lavorato con Glenn Close in Mars Attak! di Tim Burton.
Infine Dominic Chianese, già zio June ne I Soprano.