di Floriana Ferrando

Photoshop e un po’ di fantasia. È questa la formula necessaria per prendere parte all’ultimo tormentone della rete. Si tratta di ritagliare il volto di una celebrità del cinema o del mondo dello spettacolo e piazzarlo con un fotomontaggio a regola d’arte su decine di immagini prese da film, fumetti o qualsiasi altra cosa vi venga in mente.

Nei mesi scorsi è stato il volto triste di Keanu Reeves (paparazzato mentre mangiava su una panchina al parco) a dare il via al meme virale Sad Sad Keanu. Ancora prima era stato Nicolas Cage a cadere vittima del divertimento di decine di internauti sul sito Nic Cage As Every One. “Il tutto è iniziato dalla mia ossessione per Nicolas Cage – spiega il blogger che gestisce il sito. La sua bravura è quella di riuscire a interpretare qualunque ruolo pur rimanendo Nicolas Cage”. È nata così l’idea di dare il volto dell’attore ai personaggi più celebri del mondo: dal presidente Obama a John Lennon, da Toro Seduto a Liza Minnelli, passando per il più blasfemo Gesù di Nazaret.

Ora è la volta di Jon Hamm. L’attore protagonista di Mad Men è la nuova vittima del tormentone sulla tristezza delle star. Il tutto è nato dalla sua ospitata al Saturday Night Live dove lo spietato e virile Don ha abbandonato la corazza di duro e puro e si è lasciato andare alle emozioni raccontando la storia della sua scalata al successo. Inevitabili i riferimenti al difficile esordio, quando doveva fare il cameriere tra un provino e l’altro e il massimo che riusciva ad ottenere era qualche parte nei film soft-porno. È bastata qualche lacrima in diretta ed ecco apparire in rete nel giro di un paio di giorni il sito Sad Don Draper: una raccolta di innumerevoli scene di film cult con il volto triste e piagnucoloso dell’attore.

L’autore del blog ha poi invitato tutti a partecipare all’iniziativa. Sul sito è possibile scaricare uno screenshot di Hamm con il volto contorto dal dolore: basterà un po’ di dimestichezza con Photoshop e montare l’immagine su altre foto.

Ecco così il bel direttore creativo di Mad Men, sempre di ghiaccio e determinato, disperarsi sul Titanic alla deriva, o nel bel mezzo della foresta insieme al cerbiattino della Disney, Bambi. E ancora, in versione Ghost Busters, ospite delle Piccole Donne, o immortalato nella locandina di Evita con Madonna che lo incoraggia: “Don’t cry for me Don Draper”. Per non parlare dell’immagine che lo vede prestare il volto alle figurine di Indovina chi?.

Insomma, una trovata esilarante e una buona pubblicità per Mad Men. D’altronde, la serie tv che ha vinto ben tre Golden Globe e un Emmy Awards non poteva di certo passare inosservata dal popolo del web. Il protagonista non è nuovo a iniziative del genere: nei mesi scorsi, in occasione dell’inizio della quarta stagione della serie in Usa, il sito JibJab ha presentato un divertente video-parodia con i personaggi della storia, mentre sul sito Pete Campbell Bitchface si può trovare una raccolta delle espressioni più bizzarre del collega di lavoro Pete Campbell.