di Floriana Ferrando

Le star delle serie-tv non hanno ormai niente da invidiare ai protagonisti dei grandi kolossal di Hollywood, a partire dai cachet incassati, certo più contenuti rispetto a quelli della Mecca del cinema, ma comunque di tutto rispetto. Per non parlare poi della qualità della vita: non devono stare troppo tempo lontane da casa per girare i film in qualche location perfetta ma sperduta chissà dove, possono infischiarsene della concorrenza delle grandi dive del cinema e si possono godere un po’ di tranquillità: le scene al cardiopalma in stile Tomb Raider, infatti, in tv si contano sulle dita di una mano. Dunque, vade retro, Hollywood! Forbes ha realizzato la classifica delle celebrità in gonnella passate dal cinema alla tv senza vedere il proprio portafogli alleggerirsi.

A guidare la ton ten una doppietta da brividi. Con 13 milioni di dollari Tina Fey, autrice televisiva statunitense e celebre volto della sit-com 30 Rock, divide il podio con la seducente Eva Longoria. In realtà i proventi non derivano esclusivamente dai ruoli che le due attrici ricoprono in televisione. Tina Fey ha potuto contare sulle vendite del suo primo libro “Bossypants”, uscito lo scorso aprile e che ha messo a segno 150 mila copie vendute nel primo mese di messa in commercio. Mentre la “casalinga disperata” per eccellenza deve ringraziare L’Oreal e LG che l’hanno scelta come testimonial e, c’è da scommetterci, l’hanno salvata dalla bancarotta dato che la sua catena di ristoranti Beso è ancora alle prese con delicati problemi finanziari.

La carica delle Desperate Housewives non molla e nella classifica appare anche il resto del gruppo: Marcia Cross si piazza in seconda posizione con 10 milioni di dollari, seguita a ruota da Teri Hatcher e Felicity Huffman staccate di un milione di bigliettoni. Sembra però che l’idillio abbia le ore contate dato che la fortunata serie sta mandando in onda la sua ottava ed ultima stagione. Teri Hatcher potrà sempre provare a rilanciare il suo sito web mai decollato ispirato al mondo Disney, mentre Felicity Huffman come trampolino di lancio per proseguire la sua carriera può contare sul premio Ioma 2006 (Italian Online Movie Awards) e su una nomination all’Oscar come migliore attrice protagonista per il film Transamerica (2005).

Dunque il ruolo di casalinghe disperate, evidentemente, paga. Un po’ meno, invece, quello di moglie perfetta: Julianna Margulies, protagonista della serie tv americana The Good Wife, si piazza in coda alla top ten con “appena” 6 milioni di dollari. Un cachet relativamente basso se si pensa che l’attrice ha collezionato numerosi riconoscimenti, dal Golden Globe 2010 come migliore attrice in una serie drammatica all’Emmy Award quest’anno.

Distintivo e pistola alla mano, vanno forte anche i ruoli investigativi. Marg Helgenberger, la bionda detective protagonista dal lontano 2000 di CSI: Scena del crimine ha incassato 10 milioni di dollari nell’ultimo anno. Stesso cachet per Mariska Hargitay che con il suo Law & Order: Special Victims attira mediamente 53 mila spettatori a settimana.

Intanto, mentre la serie di successo Grey’s Anatomy giunta all’ottava stagione ha incrementato del 14 per cento i suoi spettatori rispetto all’anno precedente, il cachet di Ellen Pompeo, la dottoressa che dà il nome alla serie, rimane fra le ultime file della lista di Forbes con 7 milioni di dollari. Stessa sorte per Courtney Cox che sulla scia della celebrità guadagnata negli anni Novanta con Friends si guadagna un posto nella classifica grazie alla serie tv Cougar Town. Certo, bazzecole in confronto ai 30 milioni di dollari incassati nell’ultimo anno da Angelina Jolie (sempre secondo Forbes), ma restano comunque cifre da capogiro.