Guarda la fotogallery delle protagoniste della ottava stagione di Desperate Housewives
Scopri sulla Guida Tv gli appuntamenti con l'ottava stagione di Desperate Housewives

Wisteria Lane è un quartiere residenziale immaginato per il serial tv Desperate Housewives, situato nella città di Fairview, nel fittizio Eagle State. Un agglomerato di case e ville in puro stile americano, in cui ogni abitazione ha un numero civico che corrisponde nellla serie tv  ad una storia di una persona o di una famiglia. Tra le case più importanti si possono ricordare quella di Susan Mayer, la casalinga che ha continuamente problemi di amore; la casa di Bree van De Kamp, la sinuosa e perfetta padrona di casa che cura in maniera ossessiva la pulizia dei suoi spazi; la casa di Lynette Scavo, sempre in disordine e poco curata per la presenza di tanti figli che vi scorrazzano dentro; la casa affittata a Mike Delfino che nasconde inenarrabili segreti. Insomma case soltanto all'apparenza aperte e solari ma che nascondono, una volta chiusa la porta, segreti e in cui non si può mai stare sicuri.



La casa appartiene a Ida Greenberg. Dopo la sua morte avvenuta durante un tornado, la casa viene abitata da Karen McCluskey. In seguito, gli eredi venderanno la proprietà. Dapprima viene abitata dall'anziana Rose Kemper (quinta stagione), poi dall'antipatica Mitzi Kinsky (sesta stagione).

La lusuosa villa è stata sempre abitata da Carlos e Gabrielle Solis. E' dotata di giardino e cortile con vasca idromassaggio sul retro. La casa ha subito qualche danno quando, in via di divorzio, Carlos e Gabrielle distruggono gli oggetti nel suo interno e le pareti per dispetto.

La casa è appartenuta a Martha Huber. All'interno della cucina la proprietaria verrà uccisa in un impeto di rabbia da Paul Young. In seguito vi si trasferisce la sorella della signora Huber, Felicia Tilman.

La casa è dei coniugi Mullins, che la vendono nella prima stagione per trasferirsi lontano da Fairview, preoccupati dall'ondata di crimini a Wisteria Lane. La casa viene acquistata da Betty Applewhite alla fine della prima stagione. Betty utilizza lo scantinato in modo inusuale: vi rinchiuderà il figlio ritardato, ritenuto colpevole di un brutale omicidio. Dalla quarta stagione è abitata da Bob Hunter e Lee McDermott, la prima coppia gay di Wisteria Lane.

La casa è di proprietà di Paul e Mary Alice Young. Quest'ultima si uccide sparandosi un colpo in testa nel salotto nell'episodio pilota. L'abitazione sarà occupata da Paul e suo figlio Zach fino alla fine della seconda stagione. La proprietà passerà quindi nelle mani del pedofilo Art Sheperd e di sua sorella Rebecca (terza stagione) e della signora Hudson (quinta stagione), fino ad arrivare nella sesta stagione, ad essere acquistata dalla misteriosa famiglia Bolen.

La casa appartiene a Susan Mayer. Nella prima stagione della serie, Susan ci vive con la figlia Julie dopo il divorzio da Karl. Nel finale della stagione la cucina di Susan viene incendiata di proposito dall'agente immobiliare Edie Britt. Susan continua ad abitare anche dopo il matrimonio con Mike Delfino. La casa viene però messa in affitto dallo stesso Delfino nella sesta stagione, a causa di gravi problemi economici.

La casa appartiene a Rex e Bree Van de Kamp, che ne cura maniacalmente la pulizia, l'ordine e il giardino. La casa di Bree è perfetta, come lo sono in apparenza i suoi occupanti, che in realtà celano rancore e frustrazioni.

La casa è di Tom e Lynette Scavo. Fra tutte le ville di Wisteria Lane, quella degli Scavo è sicuramente la meno curata, sempre in disordine e con il prato incolto.

La casa è presa in affitto da Mike Delfino e soltanto nella quarta stagione si scopre che la vera proprietaria dell'appartamento è l'anziana Lillian Simms che vivrà i suoi ultimi giorni proprio in questa casa portandosi nella tomba un doloroso segreto.

La casa è di Karen McCluskey, che abitava qui con il marito Gilbert, morto anni prima. Nella terza stagione della serie si scopre che Karen ha nascosto il marito Gilbert in un congelatore nello scantinato, in modo da poter incassare la sua pensione anche dopo la morte.

La casa è di Edie Britt. Viene distrutta da un incendio appiccato per errore da Susan Mayer. Edie la ricostruisce e ci torna a vivere. Per cinque anni, durante i quali Edie vive fuori città, la casa di Edie è abitata da un certo Raymond, ma in seguito l'abitazione viene ricomprata dal nuovo marito di Edie, Dave Williams.