di Linda Avolio


E' andata in onda anche su Sky Uno in diretta la 64esima edizione dei Prime Time Emmy Awards, presentata da un energico Jimmy Kimmel: l'appuntamento era per le ore 01:00 (ora italiana) del 24 settembre, quindi qualcuno se la sarà persa, ma non disperate, perchè alle ore 22:45 dello stesso giorno sempre su Sky Uno la cerimonia sarà trasmessa in replica.

Ma veniamo ai protagonisti della serata, ovvero i prodotti televisivi in onda nel prime time (che grossomodo corrisponde alla prima serata in Italia).
Il premio più ambito, Miglior serie drammatica, se l'è aggiudicato Homeland – Caccia alla spia (che dopo i Golden Globe di gennaio torna a far incetta di trofei), ma in generale a vincere è stata la qualità degli show in gara. A questo proposito non possiamo non notare che, comedy a parte, a farla da padrone quest'anno sono state le serie trasmesse dai canali via cavo a pagamento, che ormai sono considerati da scrittori e produttori il nuovo paradiso della creatività. E a ragione.

Tra le serie premiate (per un elenco completo cliccate qui) sono molte quelle in onda sui canali della piattaforma Sky, a partire da Homeland - Caccia alla spia (la seconda stagione sarà prossimamente in onda su Fox), passando per Modern Family e American Horror Story (entrambi Fox), per arrivare a Boardwalk Empire (la terza stagione della serie andrà in onda a gennaio 2013 in esclusiva su Sky Cinema).


Ecco tutti i vincitori:


MIGLIOR SERIE DRAMMATICA

Homeland (Showtime)

Le altre serie in nomination: Breaking Bad (AMC), Downton Abbey (PBS), Mad Men (AMC), Game of Thrones (HBO)


MIGLIOR SERIE COMEDY

Modern Family (ABC)

Le altre serie in nomination: The Big Bang Theory (CBS), Curb Your Enthusiasm (HBO), Girls (HBO), 30 Rock (NBC), Veep (HBO)


MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA

Damian Lewis, Homeland (Showtime)

Gli altri attori in nomination: Hugh Bonneville (Downton Abbey), Steve Buscemi (Boardwalk Empire), Bryan Cranston (Breaking Bad), Michael C. Hall (Dexter), Jon Hamm (Mad Men)


MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA

Claire Danes, Homeland (Showtime)

Le altre attrici in nomination: Kathy Bates (Harry’s Law), Glenn Close (Damages), Michelle Dockery (Downton Abbey), Julianna Margulies (The Good Wife), Elisabeth Moss (Mad Men)


MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMEDY

Jon Cryer, Two and a half men (CBS)

Gli altri attori in nomination: Alec Baldwin (30 Rock), Don Cheadle (House of Lies), Louis C.K. (Louie), Larry David (Curb Your Enthusiasm), Jim Parsons (The Big Bang Theory)


MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMEDY

Julia Louis-Dreyfus, Veep (HBO)

Le alter attrici in nomination: Lena Dunham (Girls), Melissa McCarthy (Mike & Molly), Zooey Deschanel (New Girl), Edie Falco (Nurse Jackie), Amy Poehler (Parks and Recreation), Tina Fey (30 Rock)


MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA

Aaron Paul, Breaking Bad (AMC)

Gli altri attori in nomination: Giancarlo Esposito (Breaking Bad), Brendan Coyle (Downton Abbey), Jim Carter (Downton Abbey), Peter Dinklage (Game of Thrones), Jared Harris (Mad Men)


MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA

Maggie Smith, Downton Abbey (PBS)

Le altre attrici in nomination: Anna Gunn (Breaking Bad), Joanne Froggatt (Downton Abbey), Archie Panjabi (The Good Wife), Christine Baranski (The Good Wife), Christina Hendricks (Mad Men)


MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMEDY

Eric Stonestreet, Modern Family (ABC)

Gli altri attori in nomination: Ed O’Neill (Modern Family), Jesse Tyler Ferguson (Modern Family), Ty Burrell (Modern Family), Max Greenfield (New Girl), Bill Hader (Saturday Night Live)


MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMEDY

Julie Bowen, Modern Family (ABC)

Le alter attrici in nomination: Mayim Bialik (The Big Bang Theory), Kathryn Joosten (Desperate Housewives), Sofia Vergara (Modern Family), Merritt Wever (Nurse Jackie), Kristen Wiig (Saturday Night Live)


MIGLIOR MINISERIE/MIGLIOR FILM PER LA TV

Game Change (HBO)

Gli altri show in nomination: American Horror Story (FX), Hatfields & McCoys (History), Hemingway and Gellhorn (HBO), Luther (BBC America), Sherlock: A Scandal in Belgravia (PBS)


MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM PER LA TV

Kevin Costner, Hatfields & McCoys (History)

Gli altri attori in nomination: Benedict Cumberbatch (Sherlock: A Scandal in Belgravia), Idris Elba (Luther), Woody Harrelson (Game Change), Clive Owen (Hemingway and Gellhorn), Bill Paxton (Hatfields & McCoys)


MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM PER LA TV

Julianne Moore, Game Change (HBO)

Le altre attrici in nomination: Connie Britton (American Horror Story), Ashley Judd (Missing), Nicole Kidman (Hemingway and Gellhorn), Emma Thompson (The Song of Lunch)


MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM PER LA TV

Tom Berenger, Hatfields & McCoys (History)

Gli altri attori in nomination: Denis O’Hare (American Horror Story), Ed Harris (Game Change), David Strathairn (Hemingway & Gellhorn), Martin Freeman (Sherlock: A Scandal In Belgravia)


MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM PER LA TV

Jessica Lange, American Horror Story (FX)

Le altre attrici in nomination: Frances Conroy (American Horror Story), Jessica Lange (American Horror Story), Sarah Paulson (Game Change), Mare Winningham (Hatfields & McCoys), Judy Davis (Page Eight)


MIGLIOR REGIA PER UNA SERIE DRAMMATICA

Tim Van Patten, per l’episodio “To The Lost” di Boardwalk Empire (Hbo)


MIGLIOR REGIA PER UNA SERIE COMEDY

Jason Winer, per l’episodio “Segreti di famiglia” di Modern Family (Abc)


MIGLIOR SCENEGGIATURA PER UNA SERIE DRAMMATICA

Alex Gansa, Howard Gordon e Gideon Raff per l’episodio “Eroe di guerra” di Homeland (Showtime)


MIGLIOR SCENEGGIATURA PER UNA SERIE COMEDY

Louis C.K. per l’episodio “Pregnant” di Louie (Fx)