di Gabriele De Palma

La mente di George R.R. Martin è affollata di storie, così come i suoi libri lo sono di personaggi. La saga delle Cronache del ghiaccio e del fuoco si compone attualmente di cinque parti, ma l'autore ne ha già promesse altre due per riuscire a raccontare tutto. E già due volte in passato ha dovuto rivedere al rialzo le previsioni sul completamento del ciclo, quasi che l'universo fantasy avesse ormai una evoluzione autonoma dalla volontà di chi l'ha creato.
Oltre che complesso il mondo di Martin è anche molto amato e ha ispirato più di un adattamento ad altri media. Dalle magic card per giocare ai fumetti e il videogioco, ma soprattutto la serie-tv prodotta dalla HBO e trasmessa da SKY Cinema, Game of Thrones (il Trono di spade in italiano), che prende il titolo dal primo libro della saga. A cercare di portare ordine in tanta complessità ci ha provato uno che con grandi quantità di informazioni è abituato a lavorarci tutti giorni, Jerome Cukier, solo che abitualmente lo fa coi dati dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse). E come strumento ha scelto una infografica interattiva molto bella.

Riduzioni – L'infografica ripercorre la trama di tutte e cinque le parti (quindi chi sta seguendo la serie-tv e non vuole sapere nulla dello sviluppo futuro della trama si limiti a consultare le prime due tavole) elencando i personaggi e le dinamiche che li legano. Per riuscire nella titanica impresa però qualcosa è stato sacrificato. Cukier lo ammette quasi scusandosi, ma ha dovuto tagliare fuori dalla rappresentazione millesettecento personaggi dei duemila che ha recuperato dalle pagine di Martin. Il criterio di selezione è stato considerare solo i personaggi che compaiono in almeno cinque capitoli o che sono stati uccisi da qualche personaggio per preciso.

Come funziona – Ogni personaggio è rappresentato da un cerchio, più o meno grande a seconda dell'occorrenza del personaggio nella trama. I cerchi sono riuniti a grappoli (che corrispondono alle famiglie che si disputano il Trono) e variano di colore dal grigio chiaro al nero: più si avvicina la morte più un cerchio diventa scuro. Gli omicidi tra i protagonisti sono raffigurati da sottili linee rosse tra assassino e vittima. Ogni tavola è animata e i cerchi si ingrandiscono, scuriscono, spuntano dal nulla e si legano con fili rossi. Complessivamente l'animazione dura un minuto e mezzo ma dà un visione di insieme: per approfondire è necessario cliccare sui singoli cerchi per capire a chi corrispondono e quando e dove compaiono nella trama della saga. Per dare un'idea per il primo libro, Game of Thrones, all'inizio dell'animazione i personaggi sono sette, alla fine sono più di cento.