di Linda Avolio


Le lunghe giornate di lavoro sul set non devono essere state facilissime per gli attori di Spartacus, la cui terza e (purtroppo) ultima stagione, La guerra dei dannati, è attualmente in onda su Sky Uno ogni martedì sera alle 21:10.

Pensateci bene: non solo Liam McIntyre e compagni si sono dovuti sottoporre ai massacranti bootcamp previsti ogni anno in vista del primo ciak, ma hanno anche dovuto imparare a maneggiare le armi dell'epoca.
D'altronde, quando reciti in una serie che ha fatto dei suoi tratti distintivi le spintissime scene di sesso e le violentissime battaglie, non puoi esimerti da tutto il lavoro preparatorio e sperare di essere credibile: ci vogliono pettorali, bicipiti e glutei ben scolpiti, ma ci vogliono anche grande precisione e coordinazione, onde evitare di beccarsi qualche pugno per sbaglio!

Il video che vi proponiamo oggi – anch'esso preso dal canale ufficiale di YouTube di Starz, come quello dei costumi che trovate cliccando qui – si focalizza appunto sugli stunts, ovvero i trucchi e le acrobazie compiute dai nostri eroi, o meglio, dai loro interpreti, durante le scene d'azione.



Come i fan avranno notato, in questa terza stagione la posta in gioco si è fatta ancora più alta, e continua a crescere di episodio in episodio. Se in La Vendetta Spartacus doveva guidare un centinaio o poco più di ribelli, in La guerra dei dannati ha un'intera armata di ex schiavi pronti a seguirlo.
Per non parlare delle ambientazioni: nella seconda stagione la storia si dipanava tra la casa del defunto Batiato a Capua, i boschi circostanti il Vesuvio e il tempio abbandonato, mentre ora il trace ha addirittura preso possesso di un'intera città, per non parlare di quello che succederà verso il finale.

Anche le battaglie, poi, si sono fatte più intense e complicate: più soldati e più ribelli significa più preparazione, al fine di avere una scena il più possibile simile a quella disegnata sullo storyboard (ndr, lo storyboard è l'insieme dei bozzetti disegnati delle varie scene di cui è composto l'episodio).

Allan Poppleton, supervisore e addetto alle coreografie delle battaglie, sostiene di prendere ispirazioni non solo dalle diverse tecniche di combattimento delle varie culture che abitano il pianeta, ma anche dai film d'azione di ogni genere (kung-fu, sci-fi, ecc).
E' poi molto interessante vedere come vengono effettivamente realizzati i combattimenti: gli stuntman che interpretano i romani che prendono fuoco, Dustin Clare (Gannicus) che fa una piroetta sulla schiena di un nemico con una fune legata in vita (poi eliminata in post produzione), Liam McIntyre (Spartacus) che schiva una lancia che viene gentilmente accompagnata da un tecnico. Nulla è quello che sembra, ma il risultato finale è a dir poco esaltante.


L’appuntamento con le nuove puntate di Spartacus: La guerra dei dannati è ogni martedì sera alle 21:10 su Sky Uno, mentre quello con gli episodi in versione integrale è il giovedì, sempre su Sky Uno ma in seconda serata.