di Linda Avolio


L’ultimo episodio de La guerra dei dannati è sempre più vicino, e con lui anche la fine dell'epico show di casa Starz, in onda su Sky Uno ogni martedì alle 21:10.

E’ stato un viaggio lungo ed emozionante, soprattutto per gli attori: ecco i loro pensieri sulla serie e sui loro personaggi.

Lyam McIntyre – L’interprete australiano, che ha sostituito il povero Andy Whitfield a partire dalla seconda stagione, non può che dichiararsi soddisfatto, perché è riuscito a vincere la sfida di fare davvero suo il personaggio di Spartacus: i fan sono stati davvero gentili e di supporto. Io per primo sono un vero nerd, quindi al posto loro avrei odiato vedere me stesso al posto di Andy. Ero preparato al fatto che avrei ricevuto delle critiche, ma i complimenti sono stati una sorpresa davvero gradita!

Manu Bennett – Il possente attore che dà il volto e il corpo al Gallo Imbattuto riflette invece sul rapporto tra il suo personaggio e la sua amata: l’amore per Naevia (ndr Cynthia Addai-Robinson) senza dubbio l’ha cambiato, gli ha dato uno scopo nella vita, un obiettivo. Le cicatrici, fisiche ed emotive, ci sono ancora, ma ora lei è una donna forte e sicura di sé, anche grazie a lui.

Dustin Clare – Il dio dell’arena Gannicus, l’unico gladiatore dello show che ha vinto la sua libertà combattendo nel’arena, ha il volto dell’australiano Dustin Clare, che del suo personaggio dice: in fondo [Gannicus] è una sorta di antieroe che non ha paura di sfidare le autorità. La parte difficile del lavoro è stato creare delle differenze tra lui e Spartacus: hanno un senso etico piuttosto simile, quindi bisognava differenziarli, infatti il celta è più rilassato, alla mano, amante dei piaceri della vita!

Simon Merrells – Per interpretare Crasso, l’attore inglese ha dovuto allenarsi molto, ma il risultato è stato eccellente, specialmente considerando che Merrells ha 47 anni: fare parte del cast di Spartacus è stato un sogno diventato realtà, un’esperienza fantastica nonostante il massacrante boot camp! Se mi richiamassero per uno spin-off direi subito di sì.

Todd Lasance – Vi sareste mai immaginati un Cesare biondo? Noi no, eppure non possiamo non dirci soddisfatti dell’interpretazione di Lasance: mi piace questa versione [ndr, di Cesare], è diverso da tutte quelle viste finora al cinema e in televisione. C’è qualcosa di selvaggio in lui, di solito siamo abituati a vederlo negli anni della maturità, ma da giovane era un combattente straordinario, sarebbe potuto tranquillamente essere un dio dell’arena!

Christian Antidormi – Il giovane attore australiano (classe 1992), è l’interprete di Tiberio, il meschino figlio di Crasso: questo ruolo è stato senza dubbio il più impegnativo della mia carriera, una vera e propria sfida, ma sono molto soddisfatto di quest’esperienza. Non vedo Tiberio come un villain, è semplicemente un ragazzino viziato e arrogante…anche se in effetti ha fatto cose di cui non sono per niente orgoglioso!

Dan Fuerrigel – L’interprete del teutonico Agron ricorda invece i primi giorni sul set della serie: la prima scena che ho girato è stato un combattimento con Varro (ndr, Jai Courtney), e all’inizio era tutto strano, perché gli altri erano in forma perfetta, mentre io avevo appena iniziato ad allenarmi…è stato impegnativo entrare a metà stagione, ma tutto sommato penso di aver fatto un buon lavoro! Riguardo la storia d’amore con Nasir (Pana Hema Taylor): per me non c’è stato nessun problema, anzi, penso che la loro sia una delle storie d’amore più belle della tv.

Ellen Hollman – L’impavida guerriera Saxa ha il volto e il corpo dell’americana Ellen Hollman, che non potrebbe essere più soddisfatta del suo personaggio: non avrei potuto chiedere di meglio, [Saxa] è una vera forza della natura, un personaggio femminile a tutto tondo, capace di combattere fieramente ma anche capace di amare senza paura.

Anna Hutchinson – L’interprete della romana Laeta ha le idee chiare: è stato molto bello poter interpretare un personaggio come Laeta, una donna coraggiosa, che non ha paura di fare scelte estreme, che non ha paura di mettersi in prima linea per quello in cui crede. Ho amato Laeta fin dalla prima sceneggiatura.

Jenna Lind – Ennesima australiana del cast, Jenna Lind è la schiava Kore, il grande amore di Crasso: a mio parere, Kore è un personaggio eccezionale, ed è stato bellissimo interpretarla, anche perché sono una fan della serie! Inoltre sono amica di Viva Bianca e Jai Courtney, che nelle passate stagioni erano Ilizia e Varro, quindi non avrei davvero potuto chiedere di più…è stato come far parte di una grande famiglia.


L’appuntamento con La guerra dei dannati è ogni martedì alle 21:10 su Sky Uno, mentre i fan più avventurosi e focosi che attendono gli episodi in versione integrale non devono fare altro che aspettare fino a giovedì, sempre su Sky Uno ma in seconda serata.