di Linda Avolio


Quando ci si affeziona a una serie non è facile dirle addio. Lo sanno bene i fan di Spartacus, che durante la prima metà di questo 2013 hanno dovuto salutare definitivamente il trace e i suoi compagni, ma lo sanno altrettanto bene i fan di Dexter, perchè l'ottava stagione – attualmente in onda negli U.S.A. e in procinto di debuttare anche in Italia a settembre su FoxCrime – sarà infatti l'ultima.

All'orizzonte, però, pare aprirsi uno spiraglio di luce per gli appassionati di entrambe le serie: per quelli di Spartacus, come vi avevamo già raccontato, c'è la remota ma non impossibile eventualità di uno spin-off sul personaggio di Cesare, ma anche quelli di Dexter possono iniziare a  incrociare le dita, perchè pare che ci sia il desiderio di sviluppare un progetto collaterale relativo al mondo o a qualche personaggio dello show.

David Nevins, il presidente di Showtime, il canale via cavo che trasmette la serie in America, ha infatti confermato di avere un accordo con Scott Buck, lo showrunner di Dexter (ndr, quello che in italiano si chiama capostruttura, ovvero la persona che supervisiona lo sviluppo della storia e delle sceneggiature), anche se per ora non si sa di cosa si tratti precisamente.

In attesa di vedere anche in Italia il capitolo finale delle avventure del killer dei serial killer, ecco alcuni suggerimenti per dei possibili spin-off. Speriamo che Buck e Nevins leggano quanto segue!


Il mio nome è Vendetta. Dopo il finale dell'ottava stagione, Debra scopre la verità sul rapporto tra Lumen e Dexter, e chiaramente viene anche a conoscenza del triste passato della ragazza. La nostra scurrile ma amata eroina non può rimanere indifferente a tutto ciò, così decide di mettersi alla ricerca di Lumen per assicurarsi che stia bene e che abbia superato per davvero i suoi traumi.
Debra scopre che la ragazza si trova in California. L'ex tenente della Squadra Omicidi di Miami trova l'allieva di Dexter a Los Angeles mentre sta per giustiziare uno stupratore seriale. Lumen racconta a Debra tutta la verità: grazie al killer dei serial killer lei ha avuto la possibilità di rinascere, e ora la sua missione è quella di aiutare gli atri. E' una sorta di “vendicatrice privata”: le donne vittime di violenza o soprusi che non sono state prese sul serio dalla giustizia ordinaria si rivolgono a lei per mettere fini ai propri incubi, e lei è ben felice di farlo.
Debra non può crederci: Lumen è una specie di versione femminile di Dexter?? All'inizio le prime parole che escono dalla sua bocca sono commenti piuttosto volgari e la promessa di dire tutto alla polizia, ma poi Debra cambia radicalmente idea: è vero, la giustizia ordinaria ha troppe falle, non funziona del tutto, quindi d'ora in poi andrà in giro per gli Stati Uniti insieme a Lumen per portare la giustizia stra-ordinaria a chiunque ne avrà bisogno.

Chiedi a Masuka. Questa potrebbe essere una serie per il web, piccole clip di qualche minuto ciascuna. In ogni mini-episodio il tecnico della scientifica più strambo del piccolo schermo risponde alle e-mail dei suoi fan e snocciola consigli riguardanti il lavoro e l'amore. Perchè si sa: nessuno conosce le donne meglio di lui!

Angel & Quinn. A ottava stagione conclusa, finalmente Batista può andare in pensione e dedicarsi soltanto al suo amato bar/ristorante sulla spiaggia. Niente più cadaveri e sparatorie per lui, solo cocktail e clienti paganti. La tranquillità, però, è destinata a durare poco, perchè Quinn, che ha preso il posto di tenente in precedenza ricoperto da Angel, ha bisogno di aiuto per risolvere un caso. E così Batista si ritrova coinvolto con la polizia di Miami, ma questa volta in veste di consulente, e la cosa strana è che tra lui e Quinn sarà il secondo quello che si comporterà in modo serio e professionale! Cosa combineranno questi due?

E voi quale spin-off vorreste vedere?