di Linda Avolio


Manca meno di un mese al debutto statunitense della terza stagione di American Horror Story, e fino a una settimana fa la serie era avvolta nel mistero. A parte i teaser, la brevissima sinossi e qualche informazioni sul cast e sui personaggi, le notizie finora erano uscite col contagocce da casa FX.
Se la (sadica) idea del network era quella di aumentare al massimo la curiosità dei fan, lasciateci dire che l'obiettivo è stato decisamente raggiunto, e forse è per questo motivo che finalmente è stata rilasciata la trama ufficiale di Coven.

La terza stagione della serie, girata on location direttamente a New Orleans, segnerà il ritorno di Jessica Lange nei panni della strega Fiona. La donna è spesso indicata col titolo di “Suprema” per via delle sue abilità: Fiona è infatti potentissima, ed è una diretta discendente delle famigerate streghe di Salem.
Scordatevi però l'immagine che avete in testa: niente verruche, niente rughe, niente nasi adunchi, solo fascino e classe per lei, che ha sapientemente usato alcuni trucchetti per rimanere al top, come ogni diva che si rispetti.

L'omicidio di una giovane strega di Salem vicino a New Orleans convincerà Fiona ad abbandonare Los Angeles, dove trascorre un'esistenza di alto profilo, per tornare a casa e riallacciare i rapporti con la figlia Cordelia (Sarah Paulson), la direttrice dell’Accademia Miss Robichaux per Giovani Ragazze Eccezionali (una sorta di Hogwarts per signorine, infatti la scuola rappresenta un porto sicuro per le giovani streghe fin dal 1868).

Il corpo studentesco - e la linea di sangue delle streghe - continua a diminuire perchè i membri della congrega hanno paura di figliare e passare ai loro discendenti non solo i poteri magici, ma anche oscure forze che potrebbero distruggere per sempre la stirpe.
Il produttore esecutivo Tim Minear ha rivelato che ci saranno nemici e avversità provenienti da diversi fronti: da una parte ci sono le streghe voodoo, che sono arrivate per prime a New Orleans, e poi ci sono le streghe di Salem, che sono arrivate dopo a causa delle persecuzioni e dei processi. Si tratta di due clan in lotta tra loro da secoli, le due fazioni sono nemiche da moltissimo tempo.

Prima di affrontare le minacce provenienti dall'esterno, però, Fiona e Cordelia dovranno imparare a collaborare, ma non sarà facile: Fiona vorrebbe preparare le ragazze alla battaglia, mentre Cordelia vorrebbe trovare un modo per raggiungere la pace.
Le due donne non sono d'accordo neanche su come istruire le uniche quattro studentesse rimaste: la problematica teenager Madison (Emma Roberts), la difficile Queenie (Gabourney Sidibe), l’enigmatica Nan (Jamie Brewer), e la timida Zoe (Taissa Farmiga).
La disfunzionale congrega dovrà resistere non solo al clan delle streghe voodoo, ma anche alla confraternita Tulan, di cui fa parte anche Kyle (Evan Peters), che si innamorerà di Zoe.

Come per le precedenti stagioni, anche Coven si muoverà tra presente e passato, e si andrà dal 1970 - quando le iscrizioni all'Accademia erano ancora numerose - alla New Orleans del 1830, dove incontreremo Madame Delphine LaLaurie (Kathy Bates), un personaggio storico famoso per la sua abitudine di torturare i suoi schiavi. Sua acerrima nemica sarà la regina del voodoo Marie Laveau (Angela Bassett).
La storia di LaLaurie e la storia del clan voodoo e del clan di Salem sono intrecciate nei secoli, e vedremo come sono nati e come si sono sviluppati i rapporti, ha dichairato Tim Minear.


Per avere la necessaria pazienza per aspettare l'arrivo di Coven di Italia ci vorrebbe proprio un sortilegio...