di Linda Avolio


L'ultima stagione di Dexter, l'ottava, procede spedita verso il gran finale, e purtroppo non basta il pensiero di un possibile spin-off per risollevare il morale dei fan.
Il settimo episodio andrà in onda venerdì 25 ottobre alle 22:50 su Fox Crime HD, ciò significa che mancano solo 6 episodi, ma intanto ecco 10 curiosità sulla serie di cui ancora non eravate a conoscenza.


- Dexter usa due siringhe: una con un ago vero (con la punta dunque) quando lo vediamo camminare o attendere al varco qualcuno, e un'altra con un ago retrattile quando lo vediamo intento a narcotizzare qualche malcapitato. Lo stesso discorso vale per i coltelli usati dal nostro serial killer preferito quanto uccide le sue vittime nella killing room.

- Il sangue usato sul set viene preparato seguendo una ricetta creata da Joshua Meltzer, l'addetto agli oggetti di scena della serie. Alcuni degli ingredienti sono: sciroppo d'acero, colorante alimentare, olio aromatizzato alla menta, e una marca segreta di detersivo per i piatti. Vi starete chiedendo: perché l'olio alla menta? Semplice. Meltzer ha rivelato che la menta serve per evitare che, durante le riprese in esterni, gli insetti vengano attratti dallo sciroppo e rimangano incollati al sangue finto. Pare che funzioni molto bene come repellente. Saranno stati felici gli attori, che hanno evitato sgradevoli punture!

- Ci vogliono quasi 12 ore per preparare la killing room, la stanza dove Dexter uccide le sue vittime.

- Gli attori che finiscono nella killing room legati come salami sono quasi completamente nudi. A parte un sottilissimo perizoma color carne, infatti, non hanno addosso niente, ma sono legati talmente bene al tavolo che, alla fine, non si vede nulla.

- Ogni corpo delle vittime di Dexter finisce in tre sacchi neri, e ognuno di questi sacchi viene riempito con parti anatomiche finte ma molto realistiche, nel peso e nella forma. La stanza dove venivano conservati gli oggetti di scena della serie, infatti, era piena di scatole riempite con diverse parti del corpo di differente misura.

- I cadaveri certe volte sono interpretati da attori, mentre altre volte si tratta di manichini, ma è davvero difficile cogliere la differenza. Cari fan, durante i prossimi episodi mettetevi alla prova!

- La maglia che Dexter indossa quando fa fuori una delle sue vittime, la cosiddetta kill shirt (maglia da omicidio), nelle sceneggiature in realtà viene chiamata stalking outfit (tenuta da caccia). La kill suit (tuta da omicidio) è invece la tuta che il protagonista indossa sotto il grembiule quando si trova nella killing room pronto a colpire. Sono state fatte otto kill suit, praticamente una per ogni stagione.

- La maglia militare che Dexter indossa durante la caccia è stata scelta appositamente per mettere in risalto i muscoli di Michael C. Hall. Nella vita di tutti i giorni, infatti, Dexter non ha nulla che metta particolarmente in evidenza la sua fisicità, ma quando indossa la tenuta da caccia si vede subito che è una perfetta macchina per uccidere.

- L'interprete del nostro serial killer preferito ha indossato gli stessi stivali di pelle della tenuta da caccia dal pilot in poi, e pare che se li sia tenuti dopo aver girato l'ultima scena. Un vero assassino, d'altronde, prende sempre dei trofei da tenere con sé...

- La maglia verde militare della tenuta da caccia è della nota catena di abbigliamento American Apparel. Per evitare di rimanere a corto di quello specifico indumento durante le varie stagioni, Meltzer ha ordinato l'acquisto di un paio di dozzine del capo. Better safe than sorry.


Il prossimo episodio dell'ottava stagione di Dexter andrà in onda venerdì 25 ottobre alle 22:50 su Fox Crime HD.