Dalla New Orleans dei giorni nostri alla Florida degli anni ’50, American Horror Story è di nuovo tra noi. Archiviate la case stregate, i manicomi guidati da suore più naziste dei medici ex ufficiali nazisti, le sanguinose guerre tra le eredi delle streghe di Salem e regine del voodoo, la serie cult targata Murphy & Falchuk si prepara a giocare l’ennesimo asso nella manica dell’assurdo: i freak. Sono infatti i cosiddetti “fenomeni da baraccone” i protagonisti di Freak Show, il quarto capitolo della super serie horror.

Al timone c’è sempre lei (anche se, purtroppo, per l’ultima volta), la divina Jessica Lange, che veste i panni di Elsa Mars, proprietaria del circo umano che si sposta di città in città per gli immensi Stati Uniti d’America.

Come si può evincere dal cognome, Miss Mars, anzi, Fräulein Mars, è un’immigrata tedesca giunta nella terra della bandiera a stelle e strisce dopo la fine della seconda guerra mondiale per vivere appunto il sogno americano e raggiungere il successo e la gloria che, a suo parere, le spettano. In patria, infatti, Elsa era un performer molto stimata, anche se non vogliamo svelarvi che genere di spettacoli era solita mettere in scena. Poi la guerra, la miseria, il vuoto, e nel 1952 la ritroviamo appunto in Florida, nei dintorni della tranquilla e ridente cittadina di Jupiter.

Peccato che a pochi giorni dall’arrivo di Elsa e dei suoi freak ci siano stati brutali casi di omicidio: e se questi orrendi crimini fossero legati proprio agli strambi personaggi che popolano il tendone? E se invece l’assassino fosse qualcun altro che non c’entra niente con loro? E se anche loro fossero in pericolo? C’è qualcosa di malvagio che infesta Jupiter…ma cosa? O chi?

A fianco della sempre splendida e superlativa Jessica Lange troviamo tante facce note: c’è Sarah Paulson, che qui interpreta le gemelle siamesi Dot e Bette; c’è Evan Peters, volto e corpo di Jimmy “Lobster Boy” Darling (il ragazzo dalle mani di aragosta); c’è Denis O’Hare, che qui torna nei panni del cinico e spietato Stanley; c’è Kathy Bates, che interpreta la donna barbuta Ethel Darling, madre di Jimmy e migliore amica di Elsa; c’è Angela Bassett, che in Freak Show è la determinata (e “ultradotata”) Desiree Dupree; c’è Frances Conroy, che è la nevrotica e sottomessa Gloria Mott; c’è Emma Roberts, la bella Maggie Esmeralda che legge (per finta) nel futuro. E c’è anche Naomi Grossman, che torna a vestire i panni della mitica Pepper (ndr, tenete d'occhio il suo personaggio!).

Poi ci sono le new entry, tra cui spiccano Michael Chiklis (Dell Toledo, l’uomo più forte del mondo), Finn Wittrock (lo psicopatico Dandy Mott, un personaggio semplicemente geniale), John Carroll Lynch (l’inquietantissimo clown Twisty), Grace Gummer (la giovane Penny, costretta suo malgrado a vivere nel mondo dei freak), senza dimenticare le guest star, che sono davvero tante e degne di nota: Celia Weston, Wes Bentley, Gabourey Sidibe, Danny Huston, Neil Patrick Harris, Matt Bomer, Jamie Brewer e Lily Rabe.

Infine ci sono loro, le vere star di questo capitolo, i freaks: la modella e attrice transgender Amazon Eve (che, tra l’altro, interpreta un personaggio che porta il suo stesso nome), il tatuatissimo attore e musicista focomelico Mat Fraser (che nella serie è Paul, il ragazzo foca), l’attrice da Guinnes dei Primati Jyoti Amge, la donna più piccola del mondo (che interpreta un personaggio che si chiama Ma Petite), l’attore in “formato compresso” Drew Rin Varick (il giocoliere-acrobata Toulouse), l’attore affetto da nanismo ipofisiario Ben Woolfe (il dolce e un po’ inquietante Meep), e Rose Siggings, “la donna senza gambe”, che interpreta appunto Legless Suzie, Suzie Senzagambe.

American Horror Story: Freak Show è una stagione semplicemente folle, assurda e sicuramente sopra le righe, ed è un vero e proprio regalo ai fan del film Freaks del 1932 (che vi consigliamo assolutamente di vedere). Sarà apprezzata specialmente dai fan di Asylum (vedendola capirete il motivo), ma senza dubbio riuscirà a catturare l’attenzione di tutti i fan della serie. Specialmente di quelli che si sentono un po’ dei freak inside!

Piccola nota per i fan: durante la messa in onda americana di Freak Show è apparso via via sempre più evidente che nei vari episodi ci sono dei collegamenti alle precedenti stagioni, cosa peraltro confermata da Ryan Murphy, quindi fate attenzione a tutto, anche a particolari apparentemente insignificanti!


L’appuntamento con American Horror Story: Freak Show è ogni martedì alle 22.45 a partire dal 24 febbraio, solo su Fox.