La mid-season première riprende dalla conclusione dell’ultimo episodio con Rick Grimes (Andrew Lincoln) e compagni intenti a scappare da una Alexandria ormai invasa dagli zombie. Lo showrunner Scott Gimple ha dichiarato a Talking Dead, il talk show di AMC su The Walking Dead, che si tratterà di “uno degli episodi più intensi che abbiamo mai girato, assicuratevi che la televisione sia in buone condizioni e installate le cinture di sicurezza al vostro divano”.

 

Questa seconda parte di stagione verrà soprattutto segnata dall’arrivo di Negan (Jeffrey Dean Morgan, Grey’s Anatomy, The Good Wife), un personaggio terribilmente violento e spietato che porterà a un profondo stravolgimento della trama. Il creatore della serie Robert Kirkman ha parlato di lui a Entertainment Weekly definendolo come “una bomba atomica pronta ad essere sganciata sullo show: dopo il suo arrivo, nulla sarà più come prima”.

 

Da segnalare anche tre new entry nel cast. Xander Berkeley, noto al grande pubblico per aver interpretato George Mason in 24 e John Il Rosso in The Mentalist, vestirà i panni di Gregory, il leader della Hilltop Colony che creerà diversi problemi al gruppo di sopravvissuti in fuga da Alexandria. Tom Payne (Luck, Waterloo Road) interpreterà invece il ruolo di Jesus: nella saga dei fumetti da cui è tratta la serie tv viene presentato come un emissario della sopracitata comunità. Infine, proprio questa settimana Alicia Witt (Urban Legend, Vanilla Sky) ha annunciato dal suo profilo twitter ufficiale di essere entrata a far parte del cast della serie più vista della pay tv americana (20 milioni di media per ogni episodio) e vincitrice di due Emmy Awards.