1. Home
  2. SerieTV
  3. Gossip
  4. Life Style
  5. WebStyle
  6. Video
  7. Altro

The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW)

La seconda metà della quarta stagione tornerà lunedì 10 febbraio alle 21:00 su Fox HD, e non vediamo l'ora di scoprire cos'è successo a Rick e compagni. Intanto, ecco alcuni noti oggetti di scena spiegati dal sito Entertainment Weekly

The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.1

Quale storia si nasconde dietro la balestra di Daryl, e com'è nata l'idea della protesi di Merle? Ce lo racconta John Sanders, l'addetto agli oggetti di scena di The Walking Dead - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com

  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.1
    Quale storia si nasconde dietro la balestra di Daryl, e com'è nata l'idea della protesi di Merle? Ce lo racconta John Sanders, l'addetto agli oggetti di scena di The Walking Dead - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.2
    La protesi che indossa Merle nella terza stagione serve sia a coprire il moncherino, ma anche come arma, infatti è possibile attaccarci una baionetta russa. L'unica domanda è: dove diavolo avrà trovaro Merle una baionetta russa?? - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.3
    Pare che il cappello dello sceriffo Grimes non sia più in produzione, e siccome Chandler Riggs (l'interprete di Carl) è cresciuto parecchio dalla prima stagione, c'è stato bisogno di fargliene uno a mano. Che testona! - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.4
    La collana di orecchie di zombie di Daryl in realtà nasce dalle mani di Greg Nicotero, produttore esecutico e mago degli effetti speciali. Roba adatta a un vero guerriero! - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.5
    Il walkie-talkie di Rick della prima stagione: un vero e proprio oggetto d'epoca! - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.6
    La bibbia di Hershel (RIP!!) è più di un semplice libro: è qualcosa di molto prezioso. E' per questo motivo che si è deciso di non limitarsi a un semplice libretto, ma si è optato per qualcosa di più ricercato - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.7
    Gli anelli di fidanzamento di Maggie e Glenn hanno una lunga storia alle spalle. Sanders, infatti, li ha acquistati ben 20 anni fa! - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.8
    La bambola di Sofia è stata ricreata più volte durante le prime due stagioni, perché per un motivo o per l'altro finiva sempre per staccarsi un braccio o una gamba del pupazzo. In una serie con gli zombie, però, la cosa non stupisce più di tanto! - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.9
    La benda del Governatore è particolare. Il centro, infatti, è stato lavorato da un artigiano della pelle, e la cosa curiosa è che Morrissey, in realtà, poteva vedere attraverso i buchini delle cuciture. Brilliant! - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.10
    La katana di Michonne è l'oggetto preferito di Sanders, ma in realtà ne esistono diverse copie: una d'acciaio, una d'allumio, e altre di gomma - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.11
    Le ciabattine della bambina zombie della prima stagione furono scelte direttamente da Frank Darabont, il creatore della serie - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.12
    Se avete fatto attenzione vi sarete accorti che tra la seconda e la terza stagione Daryl usa due diversi modelli di balestra. Come mai? Semplice: Norman Reedus vide il secondo modello in negozio e se ne innamorò! - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.13
    La protesi di Hershel è stata creata ad Atlanta dall'azienda Atlanta Prosthetics. Non si vede molto, ma è fatta in modo da poter essere agganciata alla gamba di Scott Wilson nelle scene in cui l'attore si piega - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.14
    Il gilet di Daryl non nasce tanto da esigenze di copione, quanto da un bisogno di "credibilità estetica": non puoi guidare un chopper e non avere un gilet di pelle!! - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com
  • The Walking Dead: le storie dietro i props (by EW) - Foto N.15
    Il diario del Governatore in realtà è stato scritto a mano da uno stagista. Inizialmente i producer pensavano di farlo scrivere a Morrissey, ma alla fine l'ha spuntata un fortunato studente della North Carolina School of the Arts - Fonte/Credits Entertainment Weekly/EW.com

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2016 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...