di Francesco Chignola

Youtube ha avuto un tale impatto sull'uso quotidiano di Internet da parte di utenti sparsi per tutto il mondo, che è davvero difficile pensare a come sarebbe Internet oggi senza questo sito. Eppure, il portale video non esiste da moltissimo tempo: è stato fondato infatti meno di 4 anni fa, nel Febbraio del 2005. Compensando una grande mancanza, quella di un sito dove caricare molto agilmente i propri video per poi condividerli, in un momento in cui la velocità media delle connessioni era salita in modo esponenziale e si stava diffondendo a macchia d'olio la mania dei blog. E rivoluzionando il mondo della rete.

E il sito sta proponendo alcune novità che potrebbero dare un'ulteriore svolta. Entro quest'anno per esempio, è stato annunciato, sarà possibile per gli utenti di Youtube trasmettere dal vivo, in diretta, i propri video. Un servizio fornito già da altri siti come Ustream, ma che la diffusione di Youtube potrebbe rendere ancora più popolare. E potrebbe trasformarla in una vera e propria "seconda rivoluzione", capace di mettere davvero in difficoltà i media tradizionali.

E da qualche settimana su Youtube è nata una bella pagina intitolata Screening Room, dove è possibile vedere alcuni film originali, inediti e d'autore. Cortometraggi e lungometraggi da gustare in alta qualità, e selezionati dalle redazioni del sito. Ve ne proponiamo due: entrambi animati.

Il primo si intitola The Chestnut Tree. Un bellissimo corto animato in modo molto artigianale diretto dal regista Hyun-Min Lee, che senza l'ausilio della parola esplora memorie d'infanzia legate al ricordo di sua madre. Un film nominato per gli Annie Award di quest'anno.



Il secondo si intitola The tired city. Una donna, stressata dalle responsabilità della vita metropolitana, cerca di non perdersi in una città che non dorme mai. Il film è hongkonghese, è diretto da John Chan e Pam Hung, ed era nella selezione ufficiale degli Hong Kong Independent Short Film Awards di quest'anno.